Archivi Blog

L’addio di Mazzetti e la brutta vicenda legata a Milan Gurovic

GurovicFonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

Allianz Trieste al lavoro per la trasferta di Reggio Emilia con due pensieri: ritrovare l’unità di gruppo e cercare un playmaker in grado di elevare il tasso qualitativo del gruppo. Ma c’è anche un possibile avvicendamento nello staff tecnico: Alberto Mazzetti, subentrato in estate a Matteo Praticò quale vice di coach Eugenio Dalmasson, sembrerebbe chiudere anzitempo l’avventura triestina. Non certo questioni tecniche o diatribe in corso, bensì problemi di salute che lo consigliano di abbandonare momentaneamente la palestra per curarsi al meglio. Mazzetti, già assente nelle ultime trasferte della squadra, dovrebbe comunicare a breve i tempi della sua uscita di scena, con un probabilissimo ingresso al suo posto di Alessandro Cittadini,  già nell’entourage biancorosso e chiamato quale uomo di esperienza, adatto a legare lo spogliatoio in un momento molto complesso stagionale.

Scuote invece il mondo cestistico europeo, ma soprattutto quello giuliano, la notizia dell’arresto dell’ex giocatore Milan Gurovic, visto nell’annata 2000-2001 con la maglia di Trieste, uno dei protagonisti della vittoria di Bologna contro la squadra dei record allenata da Ettore Messina. Il tiratore serbo di Novi Sad, ora allenatore, è accusato dalla Procura di Belgrado di violenza domestica verso la moglie e la figlia. Inizialmente si è parlato di un allontanamento dell’abitazione e l’interdizione da ogni contatto con la famiglia, poi, il mandato di arresto è figlio del rischio della reiterazione.