Archivi Blog

Mercato: Corey Webster a Roma

Quotidiani-Italiani-Gratis-Su-TelegramFonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

Una sosta che fa più rumore di altre, forse per margini di approfondimento maggiori oppure perché probabilmente le squadre sono consce di non poter più sbagliare. La telenovela Jerome Dyson alla fine trova un lieto fine: l’infiammazione al ginocchio c’è ma è gestibile (logorìo e problema congenito alla cartilagine), più complesso è ritrovare il professionista che a Roma ha perso credibilità, per allenamenti saltati, consumati nell’indolenza, con prestazioni a ribasso in campionato. La doppia dimensione del nuovo arrivato, abile sia da regista che da guardia, amplia le soluzioni offensive della Fortitudo Bologna rispetto al predecessore (Robertson ndr.). La Virtus Roma dal canto suo ha accelerato i tempi per trovare il sostituto; accordo raggiunto con il 32enne Corey Webster, esterno neozelandese. Tre giorni fa ad una televisione del suo paese aveva annunciato la firma con l’Enisey Krasnoyarsk, squadra russa, per poi accettare nella notte la proposta della società capitolina che a breve ne darà l’ufficialità. Webster, che ai Mondiali di Cina ha fatturato 22,8 punti e 5,6 assist di media con i Kiwis, aveva iniziato la stagione in patria ai New Zealand Breakers trasferendosi a dicembre in Cina agli Zhejang Lions, totalizzando 18,3 punti e 3,6 assist di media prima dell’interruzione del campionato CBA per l’emergenza coronavirus. Nella carriera dell’atleta del 1988 ci sono anche un camp NBA con i New Orleans Pelicans nella preseason 2015/16 e alcune apparizioni europee tra Serbia, Grecia ed Israele (15,3 punti nel 2017/18 all’Ironi Nahariya in Israele). Rodney Purvis intanto è arrivato a Cantù, in missione per conto del fratello: “ha avuto un malore cardiaco improvviso durante una seduta di allenamento con Oklahoma State University, college con cui doveva iniziare la stagione, che però non ha mai iniziato. È morto a 21 anni di cardiomegalia con ipertrofia ventricolare, in sostanza secondo i medici aveva un cuore troppo grosso. Penso a lui ogni volta che scendo in campo perché con lui condividevo la passione per questo sport e il sogno della Nba. Volevamo arrivarci insieme. Aggiungo che avevo parlato con Tyrek solo mezzora prima dell’allenamento che l’ha stroncato…”. La prossima avversaria dell’Allianz Trieste, l’OriOra Pistoia, ha rescisso consensualmente con l’esterno Zabian Dowdell, mai convincente in questa stagione.