Archivi Blog

La Virtus Bologna piazza il botto: Nico Mannion!

Fonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

Bologna fa la voce grossa, Virtus e Fortitudo con il colpo in canna per gli ultimi colpi di mercato. In termini di ufficialità la prima a scuotere l’ambiente è stata la “Effe” mettendo sotto contratto Robin Benzing, lungo tedesco trentaduenne di 210 centimetri con esperienze importanti prima in terra natìa nel Langen, nell’Ulm e nel Bayern Monaco dove ha anche disputato l’Eurolega. Dal 2015 in Spagna a Saragozza, dove gioca un Eurocup di livello (13,7 punti a partita). Torna in Bundesliga nel Wurtzburg giocando una grande stagione (17,2 punti a partita), andando poi in Turchia (Besiktas) e in Spagna (Saragozza nuovamente) non riuscendo a riproporre le statistiche delle annate precedenti. Tante presenze in nazionale tedesca e tanta esperienza a servizio della Fortitudo, in una stagione con minuti a disposizione e stimoli nuovi. Sembrava invece un laconico avvicinamento al Ferragosto per la Virtus con il colpo sfumato di Chris Chiozza, accasatosi ai Golden State Warriors con un contratto “two way”, con probabile destinazione G-League; dal cilindro di Sergio Scariolo e Luca Baraldi è spuntato un nome importante, quello di Nico Mannion. Il “Rosso” figlio d’arte è stato convinto a percorrere la strada tracciata del padre venendo a calcare i parquet italiani, dopo i grandi riconoscimenti ottenuti nella NBA (chiuso peraltro proprio dall’arrivo di Chris Chiozza) e in nazionale italiana. Mannion ricoprirà il ruolo di regista titolare al fianco di un maestro come Milos Teodosic e dall’astro emergente Pajola, con l’eventuale supporto di Michele Ruzzier.  L’ufficialità dell’operazione parla di un contratto pluriennale.