Archivi categoria: BASKET NAZIONALE E INTERNAZ.

Allacciate le cinture…in 40 minuti può accadere di tutto!

e9bcfa_351ebafa65e14df48e68b122ed227bdaFonte: Megabasket.it a cura di Marco Torbianelli

Mancano solamente 40 minuti alla fine del campionato, un tempo infinito soprattutto se si pensa che ci sono 39 possibili combinazioni per definire la graduatoria finale del girone ovest e 24 nel girone est.

Ad ovest con Biella, Tortona, Legnano, Agrigento, Virtus Roma, Treviglio e Casale Monferrato già qualificate, è lotta per le ultime due caselle tra Eurobasket Roma, Latina, Trapani e Rieti.

A est confermate le otto squadre attualmente ai primi otto posti della graduatoria (Udine è matematicamente fuori), restano da decidere tutte le caselle della griglia dei playoff.

Le uniche certezze fin qui maturate – a conferma (qualora ce ne fosse bisogno) del grande equilibrio dei valori in campo nella serie cadetta – sono il primo posto di Biella e il secondo posto di Tortona nel girone ovest, con l’Angelico che avrà la possibilità di scegliere le date in cui giocare il primo turno, dal momento che l’attualmente ignota vincitrice ad est non avrà in ogni caso i punti in classifica conquistati dai ragazzi di coach Michele Carrea.

Vediamo nel dettaglio le possibilità di classifica delle singole squadre:

GIRONE OVEST

Legnano: ospita la Viola Reggio Calabria, matematicamente penultima e se vince è terza. Se invece dovesse perdere arriverebbe comunque terza solo in caso di vittoria di Agrigento, avendo un vantaggio di 3 punti negli scontri diretti: sarebbe infatti quarta in caso di arrivo a pari punti con la Virtus Roma, come anche in caso di arrivo a pari punti sia con la Virtus Roma, che con Agrigento.

Agrigento: impegnata sul campo della matematicamente terzultima Scafati, in caso di vittoria conquisterebbe il terzo posto solo in caso di arrivo alla pari con Legnano (che dovrebbe perdere) e Virtus Roma (che dovrebbe vincere). In tutti gli altri casi sarebbe quarta.

Virtus Roma: impegnato in trasferta contro una Siena fuori da ogni possibilità di playoff, il gruppo di coach Fabio Corbani in caso di vittoria sarebbe terzo solo in caso di arrivo alla pari con Legnano (pertanto sconfitta nell’ultimo turno sia di Legnano che di Agrigento). In tutti gli altri casi sarebbe quinto.

Treviglio: impegnati nella difficilissima trasferta di Tortona, gli orobici – in ogni caso già sicuri della post-season – vincendo scriverebbero il proprio nome nella sesta casella della graduatoria (sono infatti in vantaggio 2-0 negli scontri diretti con Casale Monferrato), mentre in caso di sconfitta aprirebbero una selva di conteggi che tengono conto della situazione appunto di Casale Monferrato, ma anche di Eurobasket Roma, Latina e Trapani. In caso di arrivo di tutte alla pari a 30 punti resterebbero comunque sesti, come anche in caso di arrivo alla pari con Casale, Latina e Trapani oppure con Casale, Eurobasket Roma e Trapani, come anche con Casale, Eurobasket Roma e Latina, oppure solamente con Trapani e Casale o con Casale e Latina o con Eurobasket Roma e Casale, o semplicemente con Casale. Conquisterebbe invece il settimo posto finale arrivando a 30 punti con Trapani e Latina oppure con Latina ed Eurobasket Roma o solo con Trapani, solo con Latina, solo con Eurobasket Roma. L’ottava piazza arriverebbe invece in caso di arrivo alla pari a 30 punti con Eurobasket Roma, Latina e Trapani, oppure con Eurobasket Roma e Trapani.

Casale Monferrato: a Ferentino contro una squadra fuori dalla lotta per i playoff, i piemontesi confermerebbero l’attuale settimo posto in caso di vittoria, strappando il sesto posto a Treviglio qualora i lombardi perdessero a Tortona. In caso di sconfitta, invece, il settimo posto sarebbe confermato arrivando a pari punti con Eurobasket Roma, Trapani e Latina, oppure con Treviglio, Trapani e Latina, oppure ancora con Treviglio, Eurobasket Roma e Latina ed infine con Eurobasket Roma e Latina oppure con Treviglio e Latina. Sarebbero comunque settimi grazie agli scontri diretti in caso di arrivo a pari punti con Trapani, oppure con Latina, oppure con Eurobasket Roma oppure con Treviglio a quota 30 (quindi in caso di sconfitta di tutte le dirette concorrenti). L’ottava piazza si materializzerebbe nell’eventualità di un arrivo globale a quota 30 con Treviglio, Eurobasket Roma, Trapani e Latina, oppure solamente con Treviglio, Eurobasket Roma e Trapani oppure ancora con Eurobasket Roma e Trapani o Treviglio e Trapani o Treviglio ed Eurobasket Roma.

Eurobasket Roma: ospita la corazzata Biella e in caso di vittoria può aspirare come massimo risultato al settimo posto arrivando alla pari con Treviglio, Latina e Trapani oppure con Treviglio, Casale Monferrato, Latina e Trapani, oppure con Treviglio, Casale e Trapani, ma anche arrivando a 30 punti in coabitazione solamente con Casale e Trapani o con Treviglio e Trapani o con Treviglio e Casale. Sarebbe ottavo posto, in caso di vittoria, anche chiudendo la stagione assieme a Treviglio, oppure a Casale, oppure a Latina, oppure a Trapani, oppure con le coppie Casale-Latina e Trapani-Latina, stesso discorso con Treviglio, Casale e Latina, oppure con Casale, Trapani e Latina. In caso di sconfitta potrebbero conquistare l’ultimo posto utile solamente se in coabitazione a 28 punti con Trapani, Latina, Rieti e Siena, condannando tutte le altre, oppure se il quartetto fosse formato da Eurobasket Roma, Rieti, Latina e Trapani, ma con Rieti vincente a Latina di almeno 4 punti e con punteggio da 66-62 in su.

Latina: può prendersi l’ultima casella della griglia playoff solamente vincendo in casa contro Rieti e arrivando a 30 punti a braccetto con Treviglio ed Eurobasket Roma, situazione che condannerebbe i romani all’esclusione, oppure con Treviglio e Casale, oppure ancora solamente con Casale o solamente con Treviglio.

Trapani: vincendo in casa contro Agropoli arriverebbe a 30 punti e sarebbe settima arrivandoci con Treviglio e Casale Monferrato. Sarebbe invece ottava solo se in compagnia di Treviglio, Casale e Latina o solo con Casale e Latina oppure Treviglio e Latina, oppure ancora solo con Casale o solo con Latina o solo con Treviglio.

Rieti: per arrivare ottavo, il gruppo di coach Luciano Nunzi deve espugnare Latina vincendo di almeno 4 punti, con un punteggio da 65-61 in su e trovandosi con gli stessi 28 punti anche Eurobasket Roma, Latina e Trapani.

GIRONE EST

Treviso: se vince a Piacenza è prima solamente se contemporaneamente vince anche Trieste, oppure se la Virtus Bologna perde. Arrivando a quota 42 assieme alle V nere sarebbe infatti seconda per differenza canestri negli scontri diretti. In caso di sconfitta sarebbe prima qualora vi fosse un’ammucchiata a quota 40 con Virtus Bologna (che deve perdere), Trieste (che deve perdere) e Ravenna (che deve vincere), oppure solamente con Virtus Bologna e Trieste, come adesso (con Ravenna sconfitta all’ultimo turno). Sarebbe invece seconda a quota 40 se in coabitazione con Trieste e Ravenna, o solamente con Trieste, mentre concluderebbe al terzo posto, sempre in caso di sconfitta, se si trovasse accompagnata da Virtus Bologna e Ravenna, oppure solamente dalla Virtus Bologna.

Virtus Bologna: può vincere il campionato solamente battendo Roseto in casa e con una concomitante sconfitta di almeno una fra Trieste e Treviso. Altrimenti è seconda, sia in caso di vittoria ed arrivo a tre con Treviso e Trieste a 42 punti, sia in caso di sconfitta ed arrivo a tre con Treviso e Trieste a 40 punti o anche solo con Trieste o solo con Treviso. Perdendo potrebbe addirittura chiudere al terzo posto qualora Treviso e Trieste vincessero, a patto però che Ravenna non vinca, altrimenti si materializzerebbe un clamoroso (e probabilmente immeritato) quarto posto, così come in caso di arrivo alla pari con le coppie Ravenna-Treviso oppure Ravenna-Trieste. Con Treviso, Virtus Bologna, Trieste e Ravenna tutte a 40 punti per i felsinei sarebbe terzo posto a causa della classifica avulsa.

Trieste: per i giuliani terzo posto assicurato in caso di vittoria nell’ultima gara in casa contro la già salva Imola. Diventerebbe secondo in caso di sconfitta di una tra Treviso e Virtus, diventerebbe addirittura primo se dovessero entrambe soccombere. Con una sconfitta manterrebbero il terzo posto solo in caso di concomitante sconfitta di Ravenna oppure con arrivo a quota 40 con Ravenna e Virtus, altrimenti chiuderebbero al quarto.

Ravenna: impegnati in casa contro Mantova, gli uomini di Antimo Martino possono aspirare al massimo alla seconda piazza, che si realizzerebbe con una vittoria e la concomitante sconfitta di Treviso, Virtus e Trieste, oppure anche solo di Treviso e Bologna o di Trieste e Bologna. Con una vittoria e la contemporanea sconfitta di una tra le attuali prime otterrebbero il terzo posto in ogni caso, ma anche se a perdere saranno Trieste e Treviso. Quarto posto se vincono tutte le prime quattro oppure se la Piero Manetti dovesse perdere, ma solamente in caso di contemporanea sconfitta della Fortitudo, dal momento che un’eventuale arrivo a pari punti con le “F” porterebbe i ravennati al quinto posto (0-2 negli scontri diretti).

Fortitudo Bologna: matematicamente quinta, una vittoria sul difficile campo di una Udine in ogni caso in rush nonostante la matematica esclusione dai playoff porterebbe la quarta piazza solamente in caso di vittoria di Mantova a Ravenna.

Roseto: se batte la Virtus è sesta, se invece perde arriva settima solamente se Mantova dovesse vincere e Verona perdere, altrimenti confermerebbe la sesta piazza.

Verona: ospita la già salva Jesi in un impegno sulla carta alquanto agevole, tant’è che con una vittoria confermerebbe il settimo posto, ma se dovesse vincere anche Mantova e Roseto dovesse perdere, questo arrivo a tre la sposterebbe all’ultima casella. In caso di sconfitta sarebbe settima se Mantova perde (ma Udine non vince), ottava se Mantova vince oppure se Mantova perde e Udine vince.

Mantova: vincere a Ravenna sarà alquanto complicato per gli uomini di Alberto Martellossi, ma è conditio sine qua non per aspirare alla sesta piazza in considerazione della difficile trasferta che attende gli Sharks abruzzesi in terra emiliana. In caso di arrivo alla pari con Roseto e Verona confermerebbe la settima casella. A causa degli scontri diretti i virgiliani arriverebbero comunque dietro a Verona e pertanto all’ottavo posto, a meno che non perdano entrambe e vi sia la contemporanea vittoria di Udine: in ogni caso niente playoff per i friulani, ma posizioni ribaltate con Mantova settima e Verona ottava.

 

 

Advertisements