Un gioiello la Stozice Arena, un gioiello l’Italia di Gentile

Gentile un predestinato, la Stozice Arena un gioiello

8507139646_a4508ae8d3_mFinalmente l’ “autunno lavorativo” concede uno spiraglio di sole per godersi Italia-Spagna dell’Europeo di basket a Lubiana. Un modo come un altro di respirare il clima dei grandi eventi, incontrando la nazione più forte europea (checchè se ne dica, ad oggi, con tutti gli effettivi, gli spagnoli rimangono i più forti), dando senso al passaggio ai quarti di finale dei ragazzi di coach Pianigiani.

La prima considerazione è di tipo architettonico: la Stozice Arena è un gioiello assoluto, questa sorta di “ostrica” nella periferia cittadina, morbido inserimento nel tessuto urbano con le sinuose linee affioranti il terreno, seguendo le tendenze architettoniche moderne. intervallata da spiragli di luce che filtra dalle pareti vetrate ai vari piani, la visione notturna è calda e coinvolgente. L’interno è perfetto, ottima visibilità da tutti i 12.000 posti a sedere, la consueta pulizia già vista nei teatri sportivi della Slovenia o della Croazia e servizi adeguati. Nota dolente in assoluto, la dotazione di spazi adibiti a parcheggi liberi; strutture di questo genere non possono contemplare improvvisati luoghi di sosta permanente (dopo giri a vuoto attorno all’arena), come per esempio l’ippodromo (con conseguente passaggio per campi coltivati!).

Sulla partita ribadisco quanto detto diverse volte: la Nazionale di Pianigiani è un organismo instabile caratterialmente, camaleontico nell’arco della stessa partita. Forte, fortissima squadra quando il tiro da fuori supporta la truppa, a tal punto da insidiare chiunque, dannatamente fragili nei momenti in cui si fa fatica a segnare; nel terzo quarto, non solo i tiri sono usciti, non solo il gioco offensivo è stagnato per soluzioni estemporanee dei singoli, ma addirittura la difesa ha perso la bussola e l’unità.

Per fortuna che questa Italia ha il sacro fuoco della voglia di combattere: Marco Cusin è il simbolo, dopo quelle due sfortunate uscite con la Croazia, ha ricamato una prestazione encomiabile, vestendo i panni di un intimidatore d’area clamoroso (tre stoppate in pochi minuti) e giocando alla pari con sua maestà Mark Gasol, poi venuto fuori “leggermente” alla distanza. Su Alessandro Gentile ormai sembra di leggere un testo già scritto: il ragazzo, se persegue nella crescita e nel mantenere la “faccia di bronzo” impagabile eredità paterna, entro un paio d’anni lo vediamo oltreoceano nel dorato mondo della NBA.

Ora la Lituania, prima era la Serbia….ma che differenza fa? Solo una considerazione: la Lituania da una parte può essere gradita per aver un reparto guardie più statico, che non sta certo dietro alle gambe dei nostri esterni, dall’altro lato una batteria di lunghi neanche arrivabile per la Nazionale di Pianigiani, e la solita infinita conoscenza della materia. In più, il fattore ambientale, se con i serbi era facile intuire perlomeno un pareggio all’interno della Stozice fra tifoserie (secondo il mio punto di vista, facile vedere i serbi in maggioranza), con la Lituania, seppur sempre seguita da un numero nutrito di appassionati, i tricolori possono essere predominanti….cosa da non trascurare alla luce dell’emotività di cui sopra!

Forse sarà un discorso catenacciaro, forse da pensiero debole, ma l’Italia ha più bisogno di un posto ai mondiali che di vincere l’europeo….è una forzatura senza dubbio, ma il movimento accresce i propri adepti e il proprio entusiasmo quando può essere immerso nella massima competizione mondiale, a fianco degli USA, dell’Argentina e poi di tutte le big europee. Quindi, ancora una….solo una!

Raffaele Baldini (www.cinquealto.wordpress.com)

Pubblicato il settembre 17, 2013 su Aperitivo Sotto Canestro, HighFive. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: