Doverosa precisazione

Mi corre l’obbligo specificare quanto ho riportato nell’articolo datato 22 gennaio “Alice nel paese delle meraviglie”,  e precisamente al punto:

…in un momento di seri problemi economici annovera fra le sue fila personaggi tenuti a busta paga più simili ad elementi d’arredo che a utili operatori a servizio della causa…

Lungi da me essere irriguardoso e poco elegante, soprattutto in virtu’ del fatto che ho il massimo rispetto per il prossimo; essendo spero una persona intellettualmente corretta trovo in effetti infelice la stesura della “pillola” sopra riportata, non nei contenuti ma nella forma. Il mio era un intendere molto piu’ generico e non contestualizzato, riferito al fatto che in una societa’ che fa fatica a chiudere una stagione, necessita’ vuole che chiunque a busta paga debba fare il quadruplo per supportare la causa, altrimenti non se ne viene fuori.

Chiunque si sia sentito chiamato in causa e’ il destinatario delle mie scuse piu’ sincere.

Raffaele baldini

Pubblicato il gennaio 24, 2013 su HighFive. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: