Un canestro più vincente degli altri: far rivivere un’altra persona

Luca Raniero: “fare del bene ci rende forti, fidatevi”

Luca Raniero MVP!

Luca Raniero MVP!

Un cestista arzignanese, di 19 anni, può vantare un gesto più bello di Kevin Durant, più efficace di Lebron James, più immenso di Kobe Bryant. Luca Raniero, giocatore di pallacanestro della “Garcia Moreno”, ha voluto far rivivere un uomo dell’età di 48 anni, donando tramite ADMO (Associazione Donatori Midollo Osseo) midollo osseo.

“E’ più il bene che ho ricevuto che quello che ho donato con questo gesto” ha dichiarato subito dopo l’intervento. Trovo che sia uno dei messaggi più belli da trasferire non solo allo sport, ma alla vita in genere. Etico rimarcare con forza come un ragazzo appena maggiorenne,  bersagliato da un’infinità di interessi e distrazioni, sia capace di sacrificare un po’ di tempo e ansie mediche, per regalare nuova vita ad uno sconosciuto, che potrebbe avere l’età del padre. “E’ come se avessi aiutato mio papà..” le parole appena saputa l’età del beneficiato, un ulteriore stupendo esempio di supporto generazionale, esaltato dalla non pregressa conoscenza dei due individui. In un’epoca in cui i giovani vengono spesso etichettati per i vuoti contenuti di un’esistenza bruciata fra vizi e noiosi passatempi, merita prolungare l’eco di questo indimenticabile “buzzer beater”.

E che emulazione sia: a tutti i giovani che leggono e vivono questo esempio di generosità, l’invito ad informarsi e proporsi per regalare speranze al prossimo, volando più in alto di Blake Griffin e restando nella memoria più di Magic Johnson. Eh si, perché se un grande canestro in NBA può essere dimenticato con l’incedere del tempo, un gesto del genere resta ad imperitura memoria, con un predicatore esclusivo: il fortunato ricettore.

Chiosa finale riprendendo una frase vincente riportata dallo stesso Luca Raniero: “fare del bene ci rende forti, fidatevi.” Occorre aggiungere altro?

Devotion..

Raffaele Baldini

Pubblicato il aprile 28, 2014 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: