Da Basketnet.it: lettera aperta ai tifosi senesi

Siena

 http://basketnet.it/it/lettera-aperta-ai-tifosi-senesi-di-raffaele-baldini/261512

La lettera virtuale che mi accingo a scrivere ai tifosi della Mens Sana Siena suonerà sicuramente come la pacca sulla spalla del parente del defunto accompagnata dalle parole “era tanto una brava persona”….insomma, fastidioso protocollo e nulla più.

Invece chi vi scrive capisce perfettamente quello che sta accadendo, e soprattutto gli strascichi di una sparizione imminente della grandissima società senese dalla geografia cestistica nazionale; si, perchè nel lontano 2004 vissi un’analoga situazione (di proporzioni ridotte) in quel di Trieste, un ferita mai rimarginata che resterà macchia indelebile ad imperitura memoria.

Il tifoso mensanino ha presenziato, con orgoglio d’appartenenza, al lungo calvario stagionale, pronto a dare l’estremo saluto a quella che è stata (e resterà) una passione, una tradizione, un vanto cittadino; lo farà sotterrando moralmente anche tutti gli scudetti vinti (non solo quello in discussione del 2013), perchè chi nasce nella terra del Palio, non può accettare vittorie “inquinate”. Inutile fare qualunquismo, la sparizione della Mens Sana non potrà essere mai metabolizzata, le vicende che hanno riguardato Minucci e la società non spariranno con un “funerale”, soprattutto nel cuore dei veri appassionati, le vittime ignare di un omicidio sportivo.

La straordinaria dignità dei giocatori allenati da coach Crespi nell’affrontare il campionato ed i play off, la dignità degli appassionati sempre presenti sulle tribune gridando ancora più forte il canto della Verbena, DEVONO essere il manifesto futurista per una rinascita senese. Ecco la chiave di volta, “violentare” uno stato d’animo per una filosofia costruttiva: dalle macerie può nascere un palazzo ancor più bello di quello abbattuto, soprattutto con solide fondamenta. La redenzione ha un sicuro lato positivo: resettare il pregresso, ripulire dalle scorie il presente e ripartire con ritrovata verginità. La verbena è una pianta perenne, guaritrice, un’erba chiamata anche “sangue di Mercurio” o “lacrime di Iside”, perfetta rappresentazione dello stato d’animo attuale della gente di Siena ma anche delle proprietà rigeneratrici.

I cicli sportivi cestistici 2.0 ormai li conosciamo: c’è la grande impresa o realtà imprenditoriale che investe generando sogni, per un arco temporale che si sta riducendo sempre più, un popolo che vive emozioni sportive e un male oscuro che cresce come un cancro silenzioso: il debito. Tutto si consuma come una candela, non essendoci rigenerazione economica e progettualità a lungo termine, quando la fiammella cessa di ardere, game over; con una piccola differenza, l’ascesa verso il Paradiso è un percorso incrementale lento, la discesa all’Inferno rapida e lacerante.

La Mens Sana ripartirà probabilmente dalla DNB, ma non ha importanza; quello che conta è ridare dignità ad una grande società, dare un motivo ai propri tifosi per riappropriarsi della passione, costruire il futuro mai dimenticando il passato, come monito. Il grande scienziato Robert Lanza parla di una vita oltre la morte terrena, la coscienza che va oltre il consumarsi dell’involucro, ottimo parallelismo come auspicio alla nuova rinascita senese.

Allora, alziamoci tutti in piedi e cantiamo più forte di prima…

Nella Piazza del Campo ci nasce la Verbena , viva la nostra Siena , viva la nostra Siena , nella Piazza del Campo ci nasce la Verbena viva la nostra Siena la più bella delle città , sie sie Siena .

 

Raffaele Baldini

Pubblicato il giugno 28, 2014 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 1 Commento.

  1. Ho pianto come una fontana al fischio finale di gara 6 a sentire 5000 tifosi piangenti cantare il canto della Verbena come quando li sentii sempre a Pala Sclavo tutto esaurito dal vivo la prima volta più di 10 anni fa ed ora nuovamente con i lacrimoni leggendo questo bellissimo articolo. Grazie Raffaele e grazie soprattutto Siena e voi tifosi biancoverdi. Ci vediamo presto !!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: