Fratelli d’Italia: i Gentile’s brothers affondano la corazzata serba

ITALIA-SERBIA 80-71
Spettacolo di pubblico in piena estate vacanziera per un degno finale di torneo: quasi 6000 persone festeggiano l’impresa azzurra contro la forte Serbia. Quintetto base azzurro con Cinciarini, Aradori, Gentile A., Datome, Cusin, risponde coach Djordjevic con Teodosic, Bogdanovic, Bjelica, Kalinic e Radulijca. Tante mani addosso per i ragazzi di Pianigiani per sporcare gli attacchi serbi, aggressivita’ che porta benefici e un vantaggio sul 6-2; circola bene la palla offensivamente l’Italia, le prime battute avversarie sono caratterizzate da pick’n roll insistiti di Teodosic (con costrutto) e Bogdanovic (senza costrutto). Gigi Datome e’ in uno stato di grazia balistico: segna storto, su una gamba sola e con i piedi rivolti alle tribune, gioco forza si mantiene costante il vantaggio sul 12-4 e time out obbligato per un infastidito Djordjevic. Tutto o quasi nella palla al cesto parte dalla meta’ campo in salita, la difesa come viatico ad un “Datome-show”, roba da 13 punti su 19 di squadra; Serbia stranamente in imbarazzo fisico contro l’Italia, Cervi che necessita di quintali di polenta per reggere a questi livelli, ma il primo quarto e’ tutto tricolore: 22-11. Finalmente un alto-basso di marca serba, incipit che doveva essere verbo vista il vantaggio fisico in area pitturata; non a caso Radulijca a referto significa riavvicinamento. Persa fluidita’ offensiva azzurra, incartati su soluzioni estemporanee di Gentile A. e Aradori, qualche “preghiera” esaudita mantiene intatto il divario: 31-20. Anomalo 0/2 dalla lunetta di Datome, continua il centro dei Bucks Radulijca a far male, da sotto e dalla lunetta; due triple consecutive griffate Bircevic-Micov scatenano i tanti tifosi serbi, e squadre all’intervallo con una partita nuovamente rimessa in equilibrio: 37-35 con due liberi a gioco fermo di Magro. 0-4 e sorpasso serbo con Micov, selvaggio inizio di ripresa e spettacolo al Palatrieste; entra in partita il pubblico di ambo le parti, si segna poco ma e’ una sfida che si lascia guardare, perche’ non c’e’ pallone non contestato: 43-44 a meta’ tempo. Chili e centimetri serbi cominciano a sbilanciare i rapporti di forza, e la squadra di Djordjevic ha letture corrette da questo punto di vista, time out repentino chiamato da coach Pianigiani. Tre partite in tre giorni da leader cominciano a pesare sulle gambe di Datome, il quarto fallo ne sono un evidente dimostrazione, e quindi riposo forzato per lui; finale di terza frazione 49-52. Usce a inizio ultimo quarto un ottimo Stimac, per il centro titolare Raduljica (gravato pero’ di 4 falli); una bimane di Cusin e un tecnico a Raduljica mandano su tutte le furie Djordjevic che prende a spintoni tutti i suoi, smoccolando in slang serbo (intraducibile): 61-54. Momento di esaltazione azzurro con parziale annesso, spento da quattro punti consecutivi un Teodosic silente fino a questo momento; coach Pianigiani ferma la partita prima di un ulteriore scossone. Momento dei fratelli Gentile, Stefano ai fianchi e Alessandro per tramortire i serbi: 71-60 a 4’24” dal termine, con Teodosic che prende la testa di Taurino come trofeo (non in senso benevolo). Infortunio alla caviglia a Teodosic, mezza Serbia trattiene il fiato ma esce con la sue gambe; una palla parlante di Alesssandro Gentile regala una tripla ad Aradori, stoccata forse decisiva alla partita: 77-65 a 2’22” dal termine. Nel finale l’Italia controlla e ricama il colpaccio: vittoria 80-71 e tripudio finale per un capolavoro estivo.

Raffaele Baldini

Pubblicato il agosto 5, 2014 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: