La zanzara, il peggiore di sempre e la legge “conservativa” di Murphy

OLYMPUS DIGITAL CAMERAUna fastidiosa zanzara in A2 Gold
La Pallacanestro Trieste 2004 e’ una fastidiosa zanzara, quelle che scorgi anche in inverno su qualche parete di casa, quelle per cui la notte sara’ piu’ simile ad un incubo. Tutte le squadre ormai ne hanno subito il fastidioso ronzare, alcune hanno subito la puntura. Anche Biella pensava, dopo l’inizio garibaldino, di godersi una serata di offensivo divertimento, come piace a Voskuil e soci. Nulla di tutto cio’, i big-three giuliani Tonut-Carra-Holloway(in attacco ndr.) hanno messo in ambasce tutti, segnando a ripetizione e mettendo il muso avanti nel secondo tempo. Peccato che la coperta corta a disposizione di coach Dalmasson (resa al limite del filo interdentale con le condizioni fisiche precarie di Prandin e Mastrangelo), ha subito nel finale l’esecuzione balistica di Raymond e Voskuil (e il loro marcatori dov’erano?). Resta il fatto che non c’e’ partita, non c’e’ campo o situazione che convinca la truppa giuliana ad issare bandiera bianca prima del dovuto, e questo e’ pura dignita’ cestistica!

Ok avere pazienza, ma giocare sempre con uno in meno diventa dura
Da una parte continua la perversione in casa Pallacanestro Trieste 2004, dall’altra c’e’ un giocatore che a grandi passi sta scalando, pardon, sta scenendo la scala gerarchica dei nativi d’oltreoceano passati per il capoluogo giuliano. Issiah Grayson e’ vicinissimo alla palma del peggiore americano mai visto a Trieste. E questo lo posso dire perche’, nel virtuale viaggio di sola andata che molti tifosi vorrebbero prenotare al play tascabile, ci dovrei essere anch’io, in quanto reo di aver avuto visioni da pre-campionato. Non capiro’ mai la metamorfosi che si e’ impossessata del giocatore, forse non la capiranno neanche gli adetti ai lavori che vedono dominare i 28 metri di campo durante gli allenamenti… di certo l’hanno ben capito i tifosi. Senza cadere nella depressione (anche perche’ grazie a Dio la classifica non lo suggerisce), fa un certo effetto pensare che con un play decente, i punti in piu’ sarebbero stati diversi. Ah si, non mi si dica che con un play forte Tonut non avrebbe scatenato la verve offensiva attuale; un regista che penetra e spacca in due la difesa crea situazioni vantaggiose per i compagni, non le mortifica. La mia idea e’ che la rescissione consensuale sarebbe la miglior azione che Grayson potesse fare da qui alla fine del campionato, e la societa’ sia lungimirante da sostituirlo con un elemento italiano in proiezione 2015/16.

Verona il giusto premio, a prescindere
Voglia di trasferta, voglia di godersi una domenica in allegria in una città sempre piacevole a vedersi come Verona. Nessuna grande velleità sportiva, la squadra di coach Ramagli per ora rappresenta l’inarrivabile; semplicemente un motivo in più per far sentire la vicinanza ai giocatori e rinsaldare un gemellaggio fra tifoserie. Partite come queste rappresentano un premio alla stagione, cioè poterle vivere sereni, senza assilli di classifica. Se poi Trieste facesse la partita perfetta…

Holloway ha “consumato” il contratto
Sapete vero che Murphy Holloway non sta giocando più vero? Sapete che le prestazioni delle ultime settimane sono “confezionamenti” ad arte per fuorviare i critici?. Ahimè il ragazzone che sprigionava testosterone ad ogni allacciata di scarpe temo stia percorrendo la strada “conservativa” verso la prossima stagione. Non difende più, attacca con sufficienza, solamente che dalla sua ha una superiorità fisica che lo mantiene sopra il par rispetto agli altri. Peccato, ci sono i play off da conquistare e lui è elemento imprescindibile; la versione biellese, buona nei numeri e meno nella sostanza (Raymond ringrazia sentitamente), palesa quello che potrebbe essere la Pallacanestro da qui in avanti: bella da vedere ma non vincente.

Raffaele Baldini (www.cinquealto.wordpress.com)

Pubblicato il gennaio 26, 2015 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: