Silenzi “elettorali” per salire sul cavallo di Troia?

toto_comizio_votantonio-4f89a123a8f59La nota di servizio arrivata nel fine settimana è in sostanza questa: “La Pallacanestro Trieste 2004 intende indire una conferenza stampa esplicitando i programmi futuri solo quando sarà a perfetta conoscenza delle mosse da attuarsi, quindi quando tutti gli attori in causa (vedi rientro di Ghiacci dagli USA) ne avranno parlato preventivamente e ne avranno sottoscritto la volontà.”

Dunque… IO NON CI CREDO EH (grazie Crozza per la citazione a prestito), ma non è che questo “silenziatore” mediatico sia stato messo a fini politici? Sinistra e curiosa la tempistica allineata con i risultati politici del prossimo 5 Giugno per l’elezione del sindaco.

Mi permetto di sostanziare la questione: Gianluca Mauro, in nome dell’azienda Alma, e Giovanni Marzini, Presidente della Pallacanestro Trieste 2004, vivono un idillio lungo mesi, con entusiasmi condivisi e volontà di futuro; si avvicinano le elezioni e di colpo l’investimento corposo di Alma (peraltro preannunciato in tempi non sospetti) diventa operazione scomoda per la controparte. IO NON CI CREDO EH, ma non è che lo sponsor veicolato dall’attuale sindaco Cosolini verso la pallacanestro, da una lato rafforzi la compagine politica e dall’altro si materializzi come un soggetto scomodo in caso di vittoria della destra?

E a tal proposito, NON CI CREDO ma ipotizzo, la destra ha un asso nella manica per aprire un nuovo corso a fianco della principale società locale cittadina? E magari tirando per la giacchetta il Presidente Marzini (pur non essendo un uomo di “destra”), o chi risultasse sensibile all’avvento di nuove realtà imprenditoriali? Potrebbe avere avuto un seguito “baskettaro” l’incontro politico fra Roberto Dipiazza e Luigi Brugnaro in quel di Venezia, ben sapendo che il secondo argomento trattabile con il patron veneto è proprio la palla a spicchi?

Insomma, IO NON CI CREDO, ma se la storia della pallacanestro locale dai tempi di Stefanel è costellata di operazioni in salsa politica, non vorrei che questo “stand-by forzato” sia figlio di logiche analoghe. Il nuovo Responsabile della comunicazione Federico Prandi (ufficioso, in attesa di rompere il silenzio con la nomina), avrà il suo bel da fare nelle prossime settimane per schiarire gli orizzonti cestistici al folto gruppo di appassionati.

In termini di compagine societaria non ci saranno scossoni: a prescindere dalle logiche di cui sopra, Dario Bocchini saluterà la compagnia dopo diversi anni ricchi di soddisfazioni, e qualche divergenza di vedute con l’allenatore; il suo futuro potrebbe essere ancora dietro una scrivania, ma non per forza. Livio Biloslavo, non è confermato, ma ha garanzie da Mario Ghiacci di rimanere come responsabile Marketing, e Alessandro Asta confermatissimo addetto stampa (sempre che il tutto sia compatibile con nuove esigenze lavorative).

Sul fronte mercato ovviamente si lavora soprattutto sulle conferme (quella di Aristide Landi in cima alla lista), mentre la voce di un interessamento per il cavallo di ritorno Luca Gandini… è vera!

Se ne parla questa sera al Caffè dello Sport su Tele4 dalle ore 21.00.

Raffaele Baldini (www.cinquealto.com)

Pubblicato il maggio 30, 2016 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: