Trieste a Casale per farsi un altro regalo stagionale, le Final4 di Coppa

All’assalto delle Final4 di Coppa Italia

Trieste da Casale con un regalo o...un pacco?

Trieste da Casale con un regalo o…un pacco?

Si va a Casale Monferrato, città che fu dei Gonzaga e di azioni patriottiche nel Risorgimento, quaranta minuti per definire chi sarà una delle magnifiche 4 che si contenderanno la Coppa Italia Eurobet. Poteva essere poco più che una gita di piacere per l’Acegas Trieste quando a meno di un minuto dal termine della partita giocata in casa si trovava sul +17 e con Green out per infortunio; due triple invece molto somiglianti a “preghiere” della disperazione per Casale hanno segnato l’88 a 77 per Carra e soci, una dote importante ma non certo definitiva. Prova ne è il fatto che Casale ci crede, abbonati gratis al palazzo e agevolazioni per gli altri appassionati sono indizi che portano a immaginare il PalaFerraris una Santabarbara più che ad un silente teatro fatto di pochi irriducibili. La squadra di coach Dalmasson arriva acciaccata ma in forma pisco-fisica ideale, nel senso che ha avuto giorni per recuperare Ruzzier, Brown e Filloy, si è caricata dopo la vittoria con Barcellona nell’ultimo turno di campionato e vive questo return-match come una possibilità e non un assillo, perché nessuno avrebbe messo la firma su un passaggio del turno con Verona e un +11 con Casale dopo gara 1.

Evitiamo facili entusiasmi che non danno credibilità a chi scrive e chi legge: la Coppa Italia di Legadue non sarà mai un trofeo che verrà esposto nella sede della società e non riempirà pagine importanti di storia cestistica, l’approdo alle Final4 viaggia su due binari paralleli importanti: il primo è quello della visibilità, esserci con probabile copertura televisiva vuol dire una possibilità in più per gli sponsor, per eventuali interessati e comunque per chiunque supporti il progetto basket a Trieste. Il secondo binario è quello della autostima e convinzione che  andrebbero a lievitare nella squadra che passa il turno, generando rinnovata adrenalina nel gruppo ma soprattutto nell’ambiente.

L’Acegas Trieste da neo promossa sta vivendo con straordinaria leggerezza tutte le emozioni del salto di categoria, mercoledì sera prova a farsi un nuovo regalo stagionale prima del tosto inverno di campionato, in cui si vedrà se il treno dei play off di categoria viaggia troppo spedito o è a portata della truppa biancorossa.

L’appuntamento:

Mercoledì 12 Dicembre 2012 – PalaFerraris di Casale

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO – ACEGAS APS TRIESTE

Quarti di Finale Coppa Italia Eurobet

 

Raffaele Baldini (www.cinquealto.wordpress.com)

Pubblicato il dicembre 11, 2012 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: