Musso lavora ai fianchi, T-Rod la finisce, Trieste cede a Forli

GAMBERI FOODS FORLI – ACEGAS APS TRIESTE 86-76

DalmassonLa dirompente reazione dell’uomo nell’occhio del ciclone, Terrence Roderick convince tutti dopo le bizze settimanali per pagamenti ritardati e scatena l’inferno al Palafiera per la malcapitata Acegas Trieste; e’ vittoria per la Gamberi Foods ed ulteriore passo verso i play off. Quintetto base ordinato da coach Dell’Agnello con Spencer, Musso, Borsato, Soloperto e  Natali risponde coach Dalmasson con Filloy, Carra, Mastrangelo, Fossati, Mescheriakov; prevedibile inizio monotematico della squadra di casa indirizzato a giocare tutti i palloni su Soloperto, autore di 4 punti in un amen; l’Acegas tiene botta, anche con l’imberbe esordiente Fossati: 5 punti e 7-9 ospite. Ancora Carra per un inizio importante, qualcosa che non stupisce piu’ in casa Trieste, solo disattenzioni e due falli per Mescheriakov mantengono in equilibrio il match grazie alla verve di Bernardo Musso esplicitato in una schiacciata per il conseguente time out di Dalmasson; meta’ frazione caratterizzata da una pallacanestro inguardabile, errori a profusione da ambo le parti con scelte rivedibili, logico perdurante pareggio a quota 11. “Gol” di Roderick per rompere l’empasse realizzativa, ma sul fronte giuliano Diviach si mette in partita con 5 punti di fila per il nuovo vantaggio 15-18; molto presto in bonus l’Acegas e tre giocatori con due infrazioni a carico, la Gamberi sfrutta le beneficiate dalla lunetta e il quarto si chiude 20-18. Consueto ormai fallo tecnico alla panchina triestina (coach Dalmasson passa da essere uno degli allenatori piu’ corretti a quello piu’ bersagliato dalla terna arbitrale, ma e’ una storia arcinota) massimo vantaggio sul 25-20 interno ma anche buon impatto di Andrea Coronica nel match; Forli sfrutta secondi possessi sfruttando i maggiori chili e centimetri del roster, 30-23 con schiacciata di Tessitori. Mini break orchestrato dalla coppia Mastrangelo-Filloy, 5 punti in un amen e time out obbligatorio di coach Dell’Agnello per il tripudio dei tifosi giuliani giunti al PalaFiera;  fretta cattiva consigliera per Trieste che sceglie tiri con cattive letture e lascia la transizione veloce offensiva ai padroni di casa, correndo la Gamberi rilancia un parziale e +11 sul tabellone. Musso torna ad essere l’incubo per i giuliani ma come sempre l’Acegas non cede di schianto, squadre all’intervallo sul 41-35. Musso continua il suo personale show da oltre l’arco, all’apatia statunitense di Spencer in casa romagnola l’italo-argentino pone rimedio, e Roderick lo segue a ruota, torna a volare Forli a inizio frazione sul 50-37, time out inevitabile di Dalmasson; ritmi frenetici e T-Rod si diverte a tal punto da mettere anche in partita il silente Spencer. Non c’e’ piu’ difesa per la formazione triestina, la caviglia di Mastrangelo subisce l’ennesimo trauma stagionale, ma e’ solo un attimo di paura e nulla piu’; emorragia Acegas, e forse per la prima volta in stagione si ha la sensazione che Filloy e soci non riescano ad allineare testa e gambe, sfida che diventa poco piu’ di un allenamento per il divertimento dei coloured forlivesi, 64-50. Roderick elargisce pallacanestro, ad una minima rimonta ospite c’e’ la contro reazione violenta stelle a strisce della Gamberi Foods, fine terza frazione 70-57.  Ultimi dieci minuti iniziati con ossigeno obbligatorio per il leader assoluto Roderick, prima che Trieste si rianimi coach Dell’Agnello chiama un time out repentino sul +11 casalingo; se non c’e’ T-Rod risponde Musso con tripla, e la partita si chiude virtualmente. Controllo senza patemi della squadra di Dell’Agnello, l’orgoglio giuliano non basta per arginare la strapotenza tecnica di Roderick; finisce 86-76, una vittoria interna che mette a nudo la grande differenza fra le due formazioni, cioe’ il valore aggiunto degli stranieri quando sono forti, e Roderick e’ stato una spanna sopra gli altri; la coperta corta giuliana non sfigura ma inevitabilmente finisce per cedere le armi alla strutturata Forli.

Raffaele Baldini (www.cinquealto.wordpress.com)

Pubblicato il marzo 17, 2013 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: