Jesi vittoria per il proprio pubblico, Trieste uscita con onore

FILENI JESI – ACEGAS APS TRIESTE 84-73

bertoPartita del “volemose bene”, due squadre senza interessi di classifica e serenamente pronte a vivere gli ultimi quaranta minuti della stagione: vince la Fileni Jesi con un ottimo Griffin in vetrina, contro un’Acegas Trieste forse appagata del doppio miracolo cestistico vissuto la scorsa settimana. Quintetto base Fileni con Hoover, Griffin, Sanders, Santiangeli e Maggioli, risponde la squadra giuliana con Filloy, Carra, Tonut, Diviach e Gandini; subito inizio brillante come prevedibile per due squadre che non hanno nulla da chiedere alla stagione, vantaggio per i padroni di casa sul 6-5 con un ottimo inizio del caldissimo Tonut nelle fila ospiti. Polveri bagnate per Trieste con l’incedere del primo quarto, ma la Fileni non scappa pur registrando un volitivo Griffin, partita che subisce un rallentamento nello spettacolo e nel punteggio; il figlio d’arte Stefano Tonut sembra un uomo in missione (anche se gravato di due falli), 9 punti sui 10 di squadra e primo vantaggio ospite, necessario un time out per registrare la difesa jesina. L’Acegas e’ una squadra in salute e si vede, mette anche un break sul +8 grazie ad una fiammata di Diviach (5 punti consecutivi), la Fileni cerca nei centimetri e chili di Maggioli e Gaspardo un motivo tattico per rimontare, finale di quarto con sprechi a profusione in casa Trieste e partita nuovamente in equilibrio sul 18-19. Entra bene in campo nella seconda frazione la squadra di casa, incisiva con Griffin e Gaspardo mette la freccia del sorpasso immediatamente; tira meglio Jesi, Trieste si incaponisce in una prova al tiro da tre punti deficitaria e con i terminali principali a rifiatare in panchina subisce un mi break andando sotto di 4 punti, rintuzzato dalla tripla di capitan Carra: 27-28. L’ex Valentini proprio fatica ad entrare nel match, cosi come Hoover e Maggioli, l’unico uomo che da continuita’ all’attacco di casa e’ Griffin; da una parte le palle perse, dall’altra medie al tiro non indimenticabili e la sfida continua a viaggiare sui binari dell’equilibrio con piccoli strappi, Hoover con quattro liberi consecutivi riporta avanti i suoi sul 35-32, time out Dalmasson. L’abbuffata realizzativa di Filloy contro Casale pone una versione al negativo in quel di Jesi, un Griffin da 11 punti e 9 rimbalzi nei soli primi venti minuti garantisce quasi da solo il vantaggio interno all’intervallo sul 38-34. “Maggioli-time” ad inizio ripresa, 4 punti consecutivi del fuoriclasse jesino lanciano la squadra di casa in un break importante di 6 a 0 con doppia cifra di vantaggio, Trieste continua a litigare con il canestro; ancora una volta la squadra giuliana sembra sull’orlo di un precipizio, e’ in quel momento che torna a macinare basket soprattutto con capitan Carra, anche se la Fileni sembra aver definitivamente aver preso confidenza con il canestro: 51-42. Dopo l’exploit del reparto lungo, anche i piccoli a disposizione di Cioppi mettono il proprio mattoncino, eseguono Hoover e Santiangeli con tre triple consecutive per il +13; si gioca a “viso aperto” e in questa sfida la batteria di cestisti jesina contro il solo Carra e poco Mescheriakov puo’ andare a nozze, finale di terza frazione con netto vantaggio dei padroni di casa per 66-52. Patto di non belligeranza negli ultimi dieci minuti dell’ultima partita di campionato, i padroni di casa consolidano l’MVP assoluto in Griffin che attenta alla tripla-doppia (punti-rimbalzi-falli subiti), per l’Acegas Trieste il solito contributo del “made in Italy” ad esclusione di un impalpabile Ruzzier. Finisce 84-73 con la vittoria della Fileni Jesi in una stagione che non restera’ negli annali per Maggioli e soci, per contro Trieste metabolizza come un gran risultato il posto guadagnato con le forze del vivaio (anche oggi un Stefano Tonut da menzione) ma teme il domani d’incertezza societaria.

Raffaele Baldini (www.cinquealto.wordpress.com)

Pubblicato il maggio 5, 2013 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: