Basta chiamarla necessita’, chiamiamolo valore aggiunto

Quel valore aggiunto che Trieste interpreta come una necessita’

Serata annoiata di fine luglio, senza particolari eventi sportivi da seguire, con un Tour de France gia’ concluso in partenza (e deciso probabilmente in laboratori di analisi ndr.) e una Summer League NBA che onestamente non regala spunti indimenticabili; nella classica egemonia calciofila con ore ed ore di immagini di calciatori con le terga a mollo in un fiume o partitelle con dopolavoristi locali, un tam tam sui social network suggerisce l’incontro dei quarti di finale in streaming fra l’Italia di coach Sacripanti e la Lituania.

Emozionante, carico di ingenuita’ come e’ giusto che sia fra vent’enni, la solita pennellata da oltre l’arco allo scadere di Amedeo Della Valle per il supplementare e brani di grande difesa di squadra per battere i lituani; nelle fila italiche due ragazzotti gia’ conosciuti all’ombra di San Giusto, Michele Ruzzier e Stefano Tonut, due VANTI cittadini che dopo aver ben figurato nella squadra di club la scorsa stagione in Legadue, ora spingono l’acceleratore con la maglia azzurra. Se non ci fosse stato quel maledetto infortunio, anche Andrea Coronica sarebbe nel giro, con Stefano Bossi riserva a casa….puo’ bastare no?

Michele Ruzzier

Michele Ruzzier

Ecco l’ennesimo esempio di fastidiosa potenzialita’ cittadina celata dietro un indisponente atteggiamento generale; fra chi possessivamente fa di un giovane atleta un elemento di guadagno, chi rivendica potesta’ assolute, chi critica a prescindere, chi lo considera come una necessita’ piu’ che un valore aggiunto….insomma, fortuna che il talento genera un proprio percorso autonomo capace di dribblare tutto questo. E riprendo proprio le parole di coach Dalmasson per rafforzare il concetto di cui sopra: “la societa’ non deve pensare di puntare sui giovani per questioni di budget o necessita’, bensi perche’ deve credere in chi come Ruzzier e Tonut porta in alto l’Italia U20”. E’ stra-vero, lo stesso discorso sarebbe allargabile anche ai tifosi, che si sono spellati le mani lo scorso anno nel veder crescere i giovani del vivaio, e che probabilmente apriranno nelle prossime settimane i quotidiani o i siti internet per guardare con famelica attesa il nome dei/degli americani in arrivo, rimanendo intiepiditi da altre news.

E’ giusto rimarcare come non c’e’ piazza in Italia capace ora di dare buoni talenti alla causa come Trieste, non c’e’ occasione migliore, per come sara’ strutturata la Legadue Gold, per avvantaggiarsi in partenza con atleti di casa propria, dove da altre parti si spendono soldoni per capacita’ inferiori; quindi la Pallacanestro Trieste 2004 non e’ soltanto budget ridimensionato o caos societario, e’ anche potenzialita’ fresca da sprigionare da ottobre, con il vantaggio che da un anno all’altro i talenti crescono a dismisura.

Unico rammarico? Si, c’e’, ed e’ quello di non poter proseguire nella crescita affiancando una competenza come quella di Stefano Comuzzo; il nuovo incarico full time nel Basketrieste non “spreca” un punto di forza ma lo sposta nello scacchiere baskettaro locale, peccato perche’ il suo lavoro sui giovani in funzione della prima squadra e’ stato eccellente e fruttuoso.

Di conseguenza non sara’ secondaria la scelta di coach Eugenio Dalmasson sui possibili assistenti, proprio per non trascurare questo elemento fondamentale in un gruppo dalla green-line molto marcata.

Intanto, nel dubbio, ore 19.15 Italia-Russia…..

 

Raffaele Baldini (www.cinquealto.wordpress.com)

Pubblicato il luglio 20, 2013 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: