-2: l’Adecco Gold emette i suoi verdetti in chiave salvezza:Trieste e Forlì, una poltrona per due

Forlì ha l’ultima chance, Trieste chiama il proprio pubblico

http://www.basketnet.it/it/l-adecco-gold-emette-i-verdetti-in-chiave-sa-vezza-trieste-e-forl-una-poltrona-per-due/258843

duelloDue nobili della pallacanestro, due società che non navigano nell’oro, due tifoserie gemellate….tutti questi saranno gli ingredienti per la sfida che vale una stagione, che vale la permanenza in Adecco Gold. Pallacanestro Trieste 2004 e Fulgor Forlì sono quindi la rappresentazione di chi è sopravvissuto, grazie alla derelitta Imola, aggrappata ad un tronco di legno, ma che non ha ancora toccato terra.

Trieste parte con 4 punti di vantaggio in classifica, una gara d’andata persa di un punto al supplementare (90-89 il risultato), e il calore del Palatrieste. Gioco forza quindi considerare lo scontro diretto con Forlì la penultima spiaggia per i giuliani, essendoci la trasferta di Casale Monferrato per l’ultima di regular season; chissà perché,  chiunque venisse interpellato, sentenzia che il match di domenica è il “do or die”. Il perché è presto detto: una mazzata come la sconfitta casalinga per Trieste sarebbe l’ultima banderillas per il toro ormai esanime, una discesa all’inferno senza ritorno.

 Come si presentano le squadre al duello di domenica?

Se la Fulgor Forlì sta bene con tutti gli effettivi (per quei 5-6 giocatori che si intendono effettivi nell’economia del basket romagnolo), l’unica nota dolente risiede nello stato psicologico: aver accarezzato il sogno di battere Biella nell’ultimo turno di campionato, sfumato dopo 38 minuti in vantaggio, ha indebolito l’autostima del gruppo e dell’ambiente. Non per questo non si registra la pronta chiamata per l’esodo in terra giuliana, con pullman già riempito e macchine in via di allestimento. Non solo, il fardello di responsabilità appesantisce tremendamente i triestini e alleggerisce Saccaggi e soci, alle prese con un’impresa impossibile, una sorta di conscia follia, senza pretese.

La Pallacanestro Trieste 2004, come si direbbe a Napoli….sta na’ chiavica! Brandon Wood si è presentato con 39 di febbre all’allenamento di ieri, prima di essere rispedito a letto da coach e sanitari; Francesco Candussi sarà del roster ma non ha certo recuperato dal problema muscolare, Dane Diliegro è ancora alle prese con i postumi di un’allergia. Ovvio che per una partita del genere anche Lazzaro indosserebbe la canotta e si presenterebbe al riscaldamento con il gruppo; per cui, debilitata, ma Trieste sarà al completo (a meno di clamorose situazioni dell’ultim’ora ed eccezion fatta per Daniele Mastrangelo).

Che partità sarà? Una battaglia di nervi ovviamente, probabilmente non bella ma intensa, in cui la prima delle due che sarà capace di creare un piccolo break a proprio favore nella terza o quarta frazione, farà sua la sfida. Poi, se proprio si vuole stemperare un po’ il clima, l’esito finale avrà una logica se troverà allineamento in estate nelle questioni societarie; sempre più infatti i campionati e i risultati del campo hanno senso relativo, sempre più la continuità sportiva è legata alla sopravvivenza economica del club.

Un momento importante troverà compimento all’intervallo della partita di domenica: si istituisce da quest’anno il premio “Berto” Colli, indimenticato addetto ai lavori triestino, papà del noto giocatore Andrea Colli, uomo che ha lasciato un vuoto immenso in chi lo ha conosciuto. Il premio, ideato dagli amici di Alberto Colli, verrà consegnato al giovane più promettente del basket  triestino, scelto secondo un sondaggio fra i dirigenti della principali società sportive locali. Un modo come un altro di ricordare “Berto”, persona di altissimi valori morali e che ha speso ore e ore della propria esistenza a servizio della pallacanestro.

Raffaele Baldini

Pubblicato il aprile 11, 2014 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: