Intermuggia in serie D, nell’indifferenza e fra le polemiche

Intermuggia in serie D, fra di noi…senza far rumore!

Intermuggia in D!

Intermuggia in D!

E’ finita con un verdetto incontrovertibile: Intermuggia in serie D, a conclusione dell’ultima battaglia al PalaAquilinia alle Final4 di Promozione. Si, proprio le Final4 istituite e fortemente volute dal Presidente Adami per dare visibilità al movimento, e alla fine risultate come il più ingombrante fardello da portare sino a metà giugno.

Ma diamo priorità al campo: crolla per il terzo anno consecutivo il sogno della battistrada Virtus di conquistare la serie D, un percorso virtuoso durante la fase locale e quella successiva a cospetto delle isontine. Cosa è mancato alla squadra di capitan Astolfi? Forse nulla di tattico o di tecnico, sicuramente un finale di stagione complesso a livello gestionale,  con assenti giustificati e non dagli allenamenti, forse una “bestia nera” incrociata lungo il cammino che ha messo a nudo debolezze della compagine di coach Perin. A proposito, la figura del coach, in casa virtussina, rimarrà una delle pagine importanti nella storia della società, un vanto per aver avuto al timone per un lungo anno un docente di prima grandezza, un uomo che non ha lesinato energie per portare ad un grande traguardo la squadra. Il futuro sarà altrove, come già chiarito, l’eredità un dono da conservare per il domani. La teoria delle “scatole cinesi”, da “bestia nera” a “bestia nera”, così Villesse, dopo aver regolato la Virtus, vede mortificati i sogni di gloria dalla indigesta Intermuggia, apparsa la consueta sorniona squadra, pronta a colpire chirurgicamente. Coach Radovani ha ricamato un capolavoro nel momento più difficile della stagione, quando all’inizio della seconda fase sembrava tutto si sciogliesse come neve al sole; ha ricompattato il gruppo, ha ridato morale e trovato competenti soluzioni tattiche per arginare la marea isontina dei vari Kos, Berenghi e soci. Così la Villesse apparsa in semifinale solida realtà con poche rivali possibili, ha inceppato l’ingranaggio la sera successiva, inesorabilmente.

Per quanto concerne l’Athletismo, non penso di mancare di rispetto nel dire che la loro presenza alle Final4 è stato il vero obiettivo stagionale, raggiunto;  manca qualcosa ancora a livello di roster per cercare il salto di categoria, volontà e impegno però sono stati ingredienti di un’ottima stagione.

Chiosa finale nuovamente per l’organizzazione: la Promozione ha vissuto di luce propria, non indotta, la volontà della Federazione di dar risalto ad un evento del genere è svanito in un caldo fine settimana di metà Giugno. Troppi equivoci, troppe date ipotizzate, troppi campi in ballo…dispiace che, proprio da molti addetti ai lavori che hanno vissuto queste categorie, venga il segnale più mortificante di tutti. Lo ricordo una volta di più: la Promozione è fatta di persone che spesso si autotassano (e non con pochi soldi) per svolgere un campionato, che dribblano situazioni lavorative per presenziare in palestra e lavorare sodo, che rinunciano a tutto per l’obiettivo finale sportivo, senza nulla pretendere. Se togliamo dignità a questi SANI esponenti della pallacanestro, se il pensiero più ricorrente è “ah si, c’è anche la Promozione..” e se alla fine sono scontenti tutti, non ci si può lamentare poi che spariscono categorie e società, ma soprattutto che sparisce l’elemento fondante: la PASSIONE.

Meditate gente…meditate, intanto i più sinceri complimenti all’Intermuggia per la serie D conquistata.

Raffaele Baldini

Pubblicato il giugno 16, 2014 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: