La pallacanestro da un posto privilegiato. Ciao Mitja!

mitjaI sentimenti sono difficili da scrivere, mi attanaglia un forte senso di imbarazzo nel ricordare un ragazzo di soli 24 anni, per lo piu’ con una voglia di vivere che non meritava un destino cosi cinico. Mitja Gasparo non lo conoscevo bene, ma ci ha legato quell’invisibile, sottile ma dannatamente solido, filo di passione verso la pallacanestro. Credetemi, l’immergersi in un mondo totalizzante ti avvicina, ti fa parlare la stessa lingua, ti fa sentire parte di un sogno; e Mitja viveva questa sensazione con una palla di basket in mano, nel suo modo di giocare a basket fuori dagli schemi, con qualche artificio in piu’ come l’amata NBA insegna, ed una riconoscibilita’ a distanza di mille miglia. Abbiamo giocato contro in Promozione, in uno di quei campionati che trasudano AMORE vero verso il gioco, ripuliti da pretese e soldi, intrisi di rispetto.

Il suo vivere i social era un concentrato di “Breaking news” dal mondo americano, sempre prima degli altri nei mutamenti dello sport professionistico d’oltreoceano, oltre che di un’invidiabile voglia di vivere esplicitata da serate con gli amici. La vita presa per quello che ti regala, cercando di “pressarla” per non sprecarne ore utili. Gia’, forse era proprio quello l’insito messaggio arrivato a Mitja: consuma vivendo come se dovessi morire subito, pensa come se non dovessi morire mai.

E infatti il suo percorso per l’immortalita’ lo aveva tracciato, studiando all’Universita’ e preparando un futuro nel mondo lavorativo; ma questo e’ un capitolo che non conosco, che non sente le pulsazioni come quando si parla di pallacanestro.

Ha militato nella formazione del TramonTEAM, ricordando un amico che adesso lo aspetta per giocare uno contro uno lassu’, dove chi vince regna, dove chi ha una palla in mano e un canestro, non muore mai.

Ciao Mitja, facci sapere com’e’ vedere la pallacanestro da un posto privilegiato.

Raffaele Baldini

Pubblicato il agosto 26, 2014 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: