La Pallacanestro Trieste 2004 presenta la sua Mission Impossible!

DSC_3397Presentata la Pallacanestro Trieste 2004

Pochi, squattrinati ma con entusiasmo: parte la stagione 2014/15 della Pallacanestro Trieste 2004 nella cornice affollata di un locale triestino. Manca il primo cittadino Roberto Cosolini, e spiace constatare che la prima realtà regionale di basket non sia battezzata da colui che ha fortemente voluto staff dirigenziale e permanenza della pallacanestro in citta. Soprattutto sono convinto che Trieste continui a considerare la tradizione principale cittadina più come un fastidio che come una risorsa e un vanto.

Diverse autorità (tutte con cariche secondarie) e soprattutto le parole del Presidente Mario Ghiacci: “non mollare mai” sarà il motto per questa stagione, nata all’insegna (come sempre) delle difficoltà ma con la fierezza di chi si ritrova ancora nella seconda serie nazionale. Abbiamo avuto delle difficoltà in corsa (vedi il caso Akele), e stiamo cercando di venirne a capo. Non è semplice ma con l’aiuto dei nostri tifosi siamo convinti di farcela.” Una parola anche per quella che potrebbe risultare un’unica fonte di sostentamento a lungo termine: “vorrei dare risalto al grande lavoro che sta facendo TRIESTE ENTRA IN GIOCO, una sorta di consorzio che convoglia le piccole-medie-grandi risorse aziendali verso il prodotto Pallacanestro Trieste 2004. Il loro operato rende ottimisti, così come le conferme avute dagli sponsor contattati. Rimane a chiare lettere l’obiettivo principale sportivo stagionale: la salvezza, magari con qualche patema d’animo in meno dello scorso anno”

Poi le parole di coach Dalmasson, un uomo che affronta l’ennesima sfida per un asticella elevata oltre la scala graduata possibile: “siamo molto giovani, compresi gli americani. Dobbiamo costruire un vissuto con l’incedere del tempo per metterci al passo di altre realtà. Non posso fare altro che fare un appello alla gente, che apprezzi il lavoro e la voglia di questi ragazzi, che dia un caldo abbraccio a noi che sentiamo questa responsabilità”.

Notizia dell’ultim’ora sul fronte giocatori: Massimiliano Fossati farà parte del roster 2014/15 dopo una due giorni intensa di trattative e di chiarimenti.

La chiosa finale è una considerazione di tipo personale: onestamente il roster presentato alla città non è da serie A2 così com’è, sarà implementato forse da una pedina utile alla causa ma che non sposterà i valori;  conserva però intatta l’identità di una città. La virtù di una terra come quella giuliana è anche di produrre giocatori nostrani che faticano e lottano per mantenere una seconda categoria; per questo motivo, a prescindere dal risultato, il tifoso ha un motivo più che valido per sostenere il gruppo; in una sfida che OGGI, appare una missione impossibile.

Dal 6 Ottobre, tutti in trincea!

Raffaele Baldini (www.cinquealto.wordpress.com)

Pubblicato il settembre 27, 2014 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: