Tolto ogni dubbio, giocatori in prova e il nuovo spirito curvarolo

curvaTolto ogni dubbio, Trieste se la giocherà sino in fondo

Dunque scongiurato qualsiasi rischio rilassamento. La Pallacanestro Trieste 2004 contro Barcellona, pur non registrando una prestazione indimenticabile, ha mandato segnali forti e chiari verso chiunque. E forse anche le sottili illazioni della vigilia (o del post Veroli, qual dir si voglia) sono frutto di una bassa credenza italiota; nessun giocatore al mondo o quasi, nessun allenatore, nessun addetto ai lavori che si sbatte giornalmente in palestra, potrà mai abdicare di fronte ad una sfida sportiva. Certo, ci sono ragioni di contorno,  ma quelle per ora non hanno intaccato il sano ambiente giuliano, e mai lo faranno con una società attenta ai “pericoli” esterni. Il simbolo della “garra” biancorossa sono stati Andrea Coronica e Massimiliano Fossati, i due stuntman dediti alla causa; la loro battaglia in area pitturata è stata il viatico alla vittoria finale, e forse un simbolo della lotta per una maglia.

Il vento dell’est

Si era già parlato di possibili rinforzi, comunque di un sondaggio sul mercato. La pista che sembra essere battuta è quella dell’est europeo: con l’inizio della settimana dovrebbero giungere a Trieste uno o due cestisti (sloveni o croati?), presumibilmente giovani. L’intento è quello di investire pro-futuro, vedere se nel territorio limitrofo, e per certi versi incontaminato (perlomeno dagli osservatori triestini), è possibile scovare il nuovo Bodiroga o il nuovo Fucka; penso che per molti basterebbe anche il nuovo Maric (e il riferimento al suo ruolo non è casuale…).

La curva anima di uno spirito ritrovato

A Trieste è sempre stato difficile dare una compattezza alla curva baskettara. Vuoi per un palazzo dispersivo (per riempire la curva sarebbe necessario andare in serie A, e fra le prime otto!), vuoi per una sorta di cambio generazionale che non ha mai trovato chi raccogliesse il testimone. Certo, momenti di aggregazione notevoli se ne sono visti, ma sempre estemporanei, figli dell’evento mediatico di un giorno. Ascoltando e vedendo la Curva Nord contro Barcellona sembra che qualcosa sia cambiato; decibel alzati, coesione e ritmo incalzante. Sarà un caso ma dopo tanto tempo si torna anche a parlare di trasferta con il pullman organizzato, con adesioni già prese per la trasferta di Verona. Che sia l’alba di un nuovo giorno per il tifo?

Vicini al Presidente Ficchi

E’ impossibile non fermarsi un attimo, in raccolto silenzio, a spendere un pensiero per il Presidente dell’FMC Ferentino Ficchi, colpito da una tragedia come la morte della madre. Cinica l’esistenza, ti toglie una grande passione proprio nel teatro di un’altra grande passione…

Raffaele Baldini (www.cinquealto.wordpress.com)

Pubblicato il gennaio 23, 2015 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: