Arriva Torino, Tonut e la pagina Baskett-ieri

bozza-cassetti copiaDa Rimini per riprendere a sognare

Torniamo dal RNB di Rimini soddisfatti per l’evento, ma ancora più per aver fatto un pieno di autostima proveniente da altre parti d’Italia. Si, la Pallacanestro Trieste 2004 “venduta” fuori dalle mura cittadine, ha l’argento vivo di una squadra consolidata con fondamenta locali, che fa risultato e che porta al palazzo tante, tantissime persone. Peccato che poi vivere la realtà cittadina porti a stemperare il romanticismo, e a registrare venali considerazioni economiche, e aspetti gestionali un pò “improvvisati”.

Eredità riminese anche quella di una Torino sull’orlo di una crisi di nervi, incattivita dall’arbitraggio subito contro Verona e quindi presumibilmente incline a “garantirsi” in vista della difficile trasferta di Trieste; l’organico piemontese è strutturato, non ci sarebbe partita sulla carta, però è sulla coesione generale che Trieste deve interferire. Un granello in un meccanismo già poco oliato, potrebbe  far collassare anche una corazzata come quella di coach Bechi.

Sarà quindi un mezzogiorno di fuoco, davanti alle telecamere di Sky, un orario insolito che però conserva il fascino di una sfida decisiva per gli otto posti play off; Trieste deve bypassare la Primavera, i primi caldi (tanto quelli ci saranno in abbondanza) e veicolare la passione domenicale al Palatrieste.

Tonut: ipotesi di futuro

Ormai di Stefano Tonut se ne parla giornalmente, ahimè purtroppo più ai piani alti (vedi serie A) che dalle nostri parti (se non per tessere le lodi di una stagione fantastica). Il futuro è segnato: sarà serie A, ma con chirurgica attenzione alla destinazione. Probabile che si scelga una delle potenze della nostra pallacanestro, con contratto ovviamente pluriennale, per poi mandarlo in prestito in squadre di seconda fascia, dove possano essere garantiti minuti e responsabilità.

Smorzo subito gli entusiasmi, la squadra di seconda fascia è comunque annoverabile fra quelle della massima serie, per Trieste poche speranze… a meno che, non cambi qualcosa (vedi pecunia e quindi ambizioni).

Baskett-ieri, la crescita continua

Incontro Alessandro De Pol al RNB di Rimini e per prima cosa mi rinnova i complimenti per la pagina di Baskett-ieri. E’ proprio l’ex nazionale ad aver mandato anche dei documenti fotografici, in un coinvolgimento che sta capillarmente raggiungendo tutti; dopo i primi adepti già citati, sono “apparsi” tanti altri protagonisti della nostra pallacanestro, anche lontani diverse miglia da Trieste.

Una marea che si sta alzando a dismisura, superati i 1200 “mi piace” e tanti altri virtuali, non computabili, sono da giustificare per la mancanza di confidenza tecnologica. Il reale impatto quindi con la pagina Baskett-ieri è molto più ampio, la fortuna di avere continua linfa da cimeli spediti via posta e via messaggi dagli utenti.

Per chi non fosse ancora a conoscenza dello “scrigno” della palla a spicchi, riportiamo il link:

https://www.facebook.com/pages/Baskett-ieri/365142790334656

Raffaele Baldini (www.cinquealto.wordpress.com)

Pubblicato il marzo 10, 2015 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: