Duello a mezzogiorno: Trieste-Torino, che partita!

foto A. Cervia

foto A. Cervia

Mezzogiorno di fuoco, una Mole da affrontare

Allacciate le cinture, ripulite i vostri peccati alla Santa Messa pronti a consumarne degli altri sotto le volte del Palatrieste. Tornano le laiche emozioni cestistiche a mezzogiorno, Pallacanestro Trieste 2004 – Manital Torino (ore 12.00 palla a due), uno scontro ad alta quota per il Paradiso dei play off.

Ormai Trieste non può più rimpicciolirsi di fronte al blasone della ricca Torino, dei nazionali Mancinelli e Giachetti, del talento di Lewis e Miller; bisogna prendere atto che quel settimo posto è figlio di una serie di step stagionali (fra l’altro con i punti persi dai fallimenti altrui), di vittorie e di una consapevolezza che non può essere mascherata. Scontro a viso aperto quindi, pur considerando la netta disparità di valori sulla carta; il ritmo e l’aggressività giuliana contro il gioco a metà campo degli esperti e fisici giocatori di coach Bechi, due modi diversi di intendere la pallacanestro, quaranta minuti per decretarne quello vincente.

Una sfida giocata a mezzogiorno conserva tutte le variabili del caso: non c’è una logica conclamata per ipotizzare uno o l’altro approccio, così come l’astinenza da basket giocato (nel caso di Trieste), può essere letta come un momento per recuperare energie o una pericolosa avversaria. Quello che è certo è che Torino arriva a Trieste arrabbiata per l’epilogo della Coppa Italia, consumato fra tecnici piovuti e sconfitta con recriminazioni contro Verona; difficile quindi che Gergati e soci prendano sotto gamba il match, anche perché il terzo posto è tutto da conquistare.

Avviso ai naviganti: per domenica è previsto cielo coperto. Quindi niente gite fuori porta, niente Barcola o abbuffate colesteroliche in osmizza, la Primavera ha deciso di attendere pazientemente la sfida Trieste-Torino di basket…

Raffaele Baldini (www.cinquealto.wordpress.com)

Pubblicato il marzo 14, 2015 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 1 Commento.

  1. Stefano Saponaro

    Speriamo che Holloway si renda conto che, con la diretta su Sky, sarà in vetrina in tutt’Italia. E per tanti addetti ai lavori, una buona occasione per valutarlo…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: