Uno scudetto, un’emozione!

Coach Jogan

Coach Jogan

Non penso ci sia cosa migliore che riportare le emozioni di un coach Campione d’Italia. Un allenatore che ha portato lustro ad una società che meriterebbe più dignità di quella che ha avuto negli ultimissimi mesi; un esempio di competenza e passione, un orgoglio cittadino. Le parole di Matija Jogan:

E’ notte fonda, ma non voglio ancora andare a dormire perché è stata una di quelle giornate che aspetti da tutta una vita. E non voglio che finisca.

Abbiamo vinto il titolo italiano. Quel scudettino che in tanti lo vogliono ma che in pochi lo possono avere. Quel titolo che a Muggia mancava da tantissimi anni. Quel titolo che io anni fa mi sono promesso di vincerlo. Ed è successo.
Da solo logicamente non ce l’avrei mai fatta. Perciò voglio ringraziare un bel po’ di persone.
La prima persona che voglio ringraziare è Alessia Fragiacomo: lei mi ha donato le gioie della mia vita- Matej e Martin. Lei è una mamma incredibile, una moglie stupenda. Un pezzo di questo scudetto è suo, perché mi ha sostenuto sempre e, credetemi, soprattutto quest’anno, non è stato semplice. Grazie Ale!
Voglio ringraziare tutte le mule protagoniste di questo scudetto, perché hanno dimostrato una dedizione e una bravura fuori dal comune. Giulia Ianezic Cecilia Grieco Gea Robba Maja Zobec Martina Gatti Chiara Benvenuto Kathrin Susanj Alice Gregori Nicole Pribetic Elisa BeduschiMichela Mervich Lisa Bresciani sono incredibili. Credetemi. INCREDIBILI VERAMENTE. Dentro, ma soprattutto fuori dal campo son educate e disciplinate. E per un allenatore qeusta è la base per poter lavorare bene poi in palestra. Vi auguro un futuro pieno di altri successi e di soddisfazioni come queste. Grazie di avermi seguito e ascoltato per tutti questi mesi. Siete delle ragazze SPECIALI!
Logicamente un GRAZIE va a tutti i genitori che si sono fatti km su km per portarle quasi ogni giorno in palestra, per il loro tifo incessante durante le partite e per non avermi MAI creato problemi in nulla.
Ringrazio il “papà” di queste mule – Giovanni Neppi. Lui le ha messe insieme 4 anni fa e bisogna dire che ha visto lontano. Ti stimo Gianni e lo sai.
Ringrazio il mio amico e collega Emiliano Milocco che da più di 10 anni mi aiuta e mi sta vicino nelle mie avventure cestistiche: quel scudetto che ti ho consegnato alla fine della partita è TUTTO TUO!!! Mi sei mancato.
Grazie a Elena Bernardi. 2 mesi fa l’ho spiazzata nel chiederle di venire a darmi una mano con questa squadra. E sono contento di averlo fatto. Abbiamo ricreato le magie della serie A2 di qualche anno fa. Lo dico pubblicamente: sei davvero brava.
Ringrazio alla fine la mia famiglia d’origine: mamma, papà, tutti i miei fratelli (Lara, Vanja Jogan, Tjasa Jogan): sapere che vi siete organizzati per guardare la partita mi ha reso felicissimo. Lo dico poche volte, ma vi voglio tanto bene.
Permettetemi alla fine due dediche: la prima è per Giulia Fragiacomo e per Marta Meola, le quali hanno avuto la pazienza di sopportarmi come allenatore per 7 anni. Vi voglio bene.
La seconda DEDICA è per le mule della Libertas ’90-’91; loro lo sanno il perché. Per me resta sempre una squadra indimenticabile.
Ultimo pensiero e poi concludo questa giornata: bisogna credere nei sogni perché a volte possono diventare REALTA’. A me è successo.

Pubblicato il giugno 3, 2015 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: