Altro che Mamma Mia… FINALMENTE!

DSC_7962Qualcuno si stupisce, qualcun altro sogghigna pensando “l’avevo detto io”, il sottoscritto pensa che a tutto c’è una logica. Quando si organizza per tempo e come Dio comanda (leggi “come Dio comanda” quando ci sono tutti crismi di un qualcosa studiato e messo in pratica con dovizia di particolari), la risposta è direttamente proporzionale.

I 100 coperti per domenica nell’ambito della giornata “Mamma Mia, che domenica!” sono andati bruciati in men che non si dica. Casualità? Effetto novità?

No, il triestino medio reagisce né più né meno di qualsiasi altro essere umano lungo lo stivale: se stimolato a dovere, se accattivato da iniziative interessanti, dimostra grande partecipazione. Il risvolto che sottintende questo evento domenicale è straordinariamente positivo: si rafforza un senso di appartenenza alla realtà cestistica locale, incrementa la comunicazione fra individui nell’ideale veicolo a stampo culinario, porta un indotto a chi lo organizza.

Vi immaginate la potenzialità di queste iniziative? Forse no, perché non sono mai state fatte. Gli ultimi anni sono stati un trionfo di improvvisati “lanci” dell’ultim’ora, con tutto quello che ne consegue sul fronte del coinvolgimento. Questa volta si è partiti per tempo, con cassa di risonanza degna, e… voilà, 100 chiamate in tre giorni!

Ci sarebbe una partita…

Così, senza dimenticare che in un orario particolare, davanti alle telecamere di Sky, si giocherà una sfida improba alla Leonessa Brescia. La compagine di coach Diana e della vulcanica presidentessa Bragaglio, non ha mai nascosto (da qualche anno ormai) di voler puntare alla serie A. Lo vuole fare forte di giocatori come Fernandez, Hollis, Cittadini e via scorrendo il roster dei lombardi. Sulla carta non ci sarebbe partita, ma fra le mura amiche Coronica e soci hanno dimostrato un altro atteggiamento.

Ed è proprio su questo aspetto che si concentrerà la chiave del match: se la Leonessa avrà il sangue freddo di non deragliare sulle folate entusiastiche dei giuliani, è probabile che si possa assistere ad una sfida simile a quella con Verona, altrimenti, il Mistermind dalmassoniano potrebbe avere una chance.

Di certo importante sarà mettere il tifo in partita, visto che quell’orario è più consono ad un teatro come il Nereo Rocco (di qualche tempo fa)…

 

Raffaele Baldini (www.cinquealto.com)

Pubblicato il novembre 28, 2015 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: