Alma Awards 2016

parksFonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini (con il contributo di Marco Torbianelli)

Il 2016 è passato lasciando il segno. Emozioni fra due canestri con tanti protagonisti, attualmente in canotta biancorossa, altri in piazze nuove. Trecentosessantacinque giorni fatti anche di numeri, statistiche da cui si possono eleggere i migliori in due porzioni stagionali di campionato (esclusi i play off), nell’arco temporale che va dal 01 gennaio 2016 al 31 dicembre 2016.

IL CANNONIERE: Jordan Parks

Il “bomber” dell’Alma Trieste nell’anno solare appena trascorso è Jordan “Picasso” Parks: 487 punti nelle due porzioni stagionali di regular season (16,2 a partita). Al secondo posto Stefano Bossi con 273 punti in campionato (9,4). Medaglia di bronzo per una new entry, e per questo con meriti maggiori avendo meno match a disposizione, Javonte Green con 257 (18,4), ovviamente riferiti alle 14 uscite stagionali. Come media punti la classifica viene in parte rivoluzionata: comanda Javonte Green con 18,4 ad allacciata di scarpe, poi Jordan Parks con 16,2 e Roberto Nelson con 13,3.

IL CECCHINO: Alessandro Cittadini e… Andrea Coronica

Qua si rischia di far saltare dalla sedia qualcuno. Ma partiamo con ordine, cioè il miglior tiratore nel tiro da due punti: in campionato nel 2016 il migliore è stato Alessandro Cittadini (non fa testo il 6/9 di Simioni e l’ 1/1 di Jacopo De Marchi ndr.), 16/24 con il 66,7%, ovviamente statistiche riferite alla sola stagione regolare attuale. Secondo posto per “il cannibale” Javonte Green: 75/123 per il 61%. Terza piazza per Vincenzo Pipitone: 25/42 per il 59,5%.

A sorpresa il cecchino da oltre l’arco dei 6,75, la fatidica misura oltre la quale ogni tiro vale tre punti, è il capitano Andrea Coronica. I suoi numeri: 9/20 per il 45% in stagione regolare, segno inequivocabile che il ragazzo non è proprio così “spigoloso”. Seconda piazza per Lorenzo “Lollo” Baldasso, con molti più tiri tentati: 40/94 per il 42,6%. Medaglia di bronzo ad Aristide Landi: 24/59 per il 40,7% nella brillante campionato scorso.

IL “RE” DELL’AREA PITTURATA: Jordan Parks

Il migliore è Jordan Parks: 93 carambole catturate in 30 uscite stagionali, 22 offensivi e 71 difensivi. Incetta di premi per l’ala Javonte Damarr Green. Anche nella voce “rimbalzi” il nativo di Petersburg domina con 84 rimbalzi in 14 uscite (6 a partita). Terzo gradino del podio per Matteo Da Ros con 69 carambole.

L’ASSIST-MAN: Stefano Bossi

Il regista, quello che dirige e manda a canestro i compagni. Non poteva che essere “IL” regista a comandare la graduatoria: Stefano Bossi stacca il gruppo nettamente con 82 assistenze in 29 partite giocate nel 2016, quasi 3 passaggi smarcanti a match. Segue, a sorpresa ma non troppo Matteo Da Ros con 50, lo “Stonerook” dell’Alma, il playmaker aggiunto in grado di servire assist al bacio per i compagni. Terzo posto per Roberto Nelson con 39.

Pubblicato il gennaio 9, 2017 su BASKET TRIESTINO, HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: