L’Acegas in rimonta batte Jesi e scaccia in un sol colpo crisi e problemi societari

ACEGAS APS TRIESTE – FILENI BPA JESI 79-72

E torna il sereno in casa Trieste, paradossale situazione in un pomeriggio piovoso; vince l’Acegas Aps e in un sol colpo mette a posto situazione societaria e classifica, mentre la Fileni Jesi risponde solo a metà all’appello fatto dal proprio coach in settimana. Quintetto base Acegas Trieste con Ruzzier, Mastrangelo, Thomas, Brown e Gandini, risponde coach Cioppi con Hoover, Sanders, Valentini, Griffin e Maggioli; inizio ispirato dell’atletico Griffin, con cinque punti di fila mette i suoi avanti 0-7 coadiuvato da Sanders; contro parziale giuliano propiziato da buone iniziative in penetrazione non chiuse dal lato debole jesino, freccia del sorpasso Acegas sul 8-7. Maggioli dopo qualche tentativo fuori porta comincia a dominare l’area a suo piacimento, con l’accondiscendenza di una difesa triestina non impeccabile sui blocchi, piccolo break ospite sul 10-14; rebus irrisolvibile il duo di lunghi jesino Griffin-Maggioli, coach Dalmasson prova la verticalita’ di Fall ma a latitare e’ la pulizia offensiva, finale di prima frazione con vantaggio netto degli ospiti 12-19. Polveri bagnate a inizio quarto, molti errori non provocati da ambo le parti e punteggio che non si muove, se non per l’entrata in partita di Brandon Brown, time out coach Cioppi per svegliare i suoi dal torpore evidente; lo spauracchio d’area Griffin spaventa tutti i giuliani improvvidamente alla ricerca di conclusioni vicino a canestro, si ferma l’attacco jesino che fa fatica anche a tirare: pareggio a quota 24 con tiro in allontanamento di Mescheriakov. Il bielorusso decide di giocare la partita positiva del suo altalenante rendimento sia in attacco che in difesa, 6 punti pesanti comunque il viatico per la tripla di Thomas del vantaggio Acegas all’intervallo sul 31-27. Si mette in partita Hoover, terzo fallo pesante di Gandini su blocco irregolare e un alley-hoop per Griffin rimanda Jesi in vantaggio 34-35 e time out immediato di coach Dalmasson; si scalda il match finalmente , realizzazioni da ambo le parti e un canestro di Brown su imbeccata di Ruzzier mette avanti i suoi 43-39 a metà frazione. Ogni volta che la palla arriva a Maggioli son dolori per Trieste, il giovane Fall ci prova ma l’esperienza la fa da padrona, finale di terza frazione con vantaggio interno 50-49. Due triple di Hoover e un canestro lanciano con forza Jesi, il linguaggio del corpo dei triestini è indicatore delle difficoltà del momento, complice anche quarto fallo di Gandini; la vecchia guardia formata da capitan Carra e Gandini prova a caricare i compagni, mini parziale dei padroni di casa, a 6 minuti dalla fine il risultato indica 56-58. Antisportivo a Sanders capitalizzato da Filloy, nuovo vantaggio per Trieste ma quinta infrazione per Luca Gandini; sulle gambe la Fileni che concede secondi e terzi possessi all’Acegas, nel momento chiave un Brown abulico si mette a difendere e a piazzare una tripla dal peso specifico clamoroso: 65-57 a 3 minuti dal termine. Jobey Thomas fa valere la legge della mano educata, e una palla persa di Hoover chiude il match con affondata di Mescheriakov; finisce 79-72 per un’Acegas Trieste che esce dalla mini crisi e la Fileni che fallisce ancora un appello (l’ultimo?) play off.

 

Il migliore: Nikita Mescheriakov (Acegas Trieste)

Nel momento difficile Acegas è stato l’unico a produrre basket senza curarsi dell’inerzia negativa della squadra; attacca con costrutto il canestro avversario e difende sugli esterni avversari; ritrovato.

 

Il peggiore: Fabio Zanelli (Fileni Jesi)

L’arma tattica a disposizione di coach Cioppi questa volta non è stato l’uomo in più, nè difensivamente come il suo solito, nè offensivamente trovando poco o nulla.

 

Arbitri: i sig.ri MATERDOMINI, RANAUDO e PECORELLA voto 5

Tante, troppe infrazioni di passi non viste da ambo le parti, qualche svista piuttosto evidente ha marcato negativamente la prestazione della terna in grigio; concedono un pò troppo a Trieste nel finale di partita, dopo essere stati fiscali soprattutto ai danni di Luca Gandini.

Raffaele Baldini (www.cinquealto.wordpress.com)

Pubblicato il gennaio 13, 2013 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 1 Commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: