Presto nuovi vertici, addetti ai lavori vecchi?

facceTanto silenzio, ormai non c’è troppa pretattica da sciorinare come consumati giocatori di poker, i tempi sono strettissimi e il 3 di Luglio ci sarà il probabile ultimo cda con questi vertici; lo ha sussurrato Adriano  Del Prete ad un’emittente privata, il suo è un mandato a scadere (anche perché la passione resta il calcio), e forse sarà il primo di una serie di “uscite”. Infatti il sindaco Roberto Cosolini ha più volte ribadito come ci sia una necessità di ricambio, e gli unici attori protagonisti che potrebbero ri-calcare la scena baskettara prossimamente potrebbero essere il solo Luigi Brugnaro e forse Claudio Boniciolli, anche se penso che lo stesso voglia “disintossicarsi” da uno stressante ruolo avuto alla corte della Pallacanestro Trieste 2004.

Nonostante le flirtate fra Mario Ghiacci e l’ambiente giuliano, il nome che torna ricorrente sul taccuino del sindaco è quello di Dario Bocchini; il motivo non è un gran mistero, in un’epoca di ristrettezze e dovendo fare le nozze con i fichi secchi, il GM nostrano può dare garanzie solide (e una casa di proprietà ndr!); ovviamente è prematuro ma potrebbe essere una strada percorribile. L’ipotesi di Federico Paci sembra naufragata nella vicenda dell’ ipotetico investitore stelle a strisce, al momento in stand-by ma non tramontato; credibile che se qualcosa dovesse maturare in tal senso, se ne riparlerebbe con il 2014. Alle spalle del GM c’è ancora tanta nebbia all’orizzonte, Mauro Sartori sembra essere stato accomodato senza troppe spiegazioni, vuoi per ragioni di contratto e casa, vuoi per motivi che al sottoscritto paiono incomprensibili, l’addetto stampa Andrea Saule prosegue il suo operato a supporto della causa ma senza garanzie. Il segretario Maurizio Modolo? Come sempre in questi casi il collante che opera nella terra di nessuno deve per forza di cose aspettare i nuovi reggenti. Coach Dalmasson invece sfoglia la margherita non potendo aspettare all’infinito, pur considerando che il suo è un contratto pesantino per le possibilità biancorosse; Luca Gandini, Marco Carra e Daniele Mastrangelo restano anch’essi alla finestra, con qualche possibilità in più di veder confermata la presenza.

Non torno sul trito e ritrito discorso dei soldi perché ormai si è sentito di tutto, anche di un  ritorno di fiamma di “Carletto” Fabbricatore (ex playmaker visto in quel di Chiarbola) alla corte triestina, portando moneta sonante (non tanta), in un suo ruolo da definirsi. Di tutta questa vicenda esce un quadro gratificante per la piazza, e lo dico in tono fortemente ironico: tutti gli addetti ai lavori sembrano affascinati dal mare e dalla tradizione baskettara riconosciuta, peccato non lo sia altrettanto per chi, oltre a competenza, avrebbe la possibilità di mettere sul piatto un portafoglio gonfio di soldi.

Raffaele Baldini (www.cinquealto.wordpress.com)

Pubblicato il giugno 28, 2013 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: