Ruzz e Tonno, la scelta giusta e ambiente in formato “salvezza”

Michele Ruzzier e Stefano Tonut, bentornati talenti

campioniForse la contingenza aveva violentemente sbattuto i due giovincelli dietro la lavagna, il bisogno di averli produttivi sempre e comunque non hanno dato loro il tempo di inciampare nei tranelli del percorso di crescita, pur considerando che altri coetanei in giro per l’Italia hanno bruciato le tappe a piè pari. La convocazione nazionale e’ un antibiotico potente che non indebolisce ma fortifica, la testa e le gambe, aumenta l’autostima a tal punto da rendere tutto leggero; la mano non ha tremato questa volta, anzi, e’ stata un’arma ad alta precisione, la difesa competente e l’incidenza totale, i nostri due azzurri son tornati a graffiare. Coach Lardo aveva ben letto la chiave possibile del match mettendo la museruola a Brandon Wood, peccato che lo stesso coloured biancorosso avesse a fianco due terminali in grado di recapitare nel cesto ogni assistenza servita sul piatto d’argento.

Non solo numeri, Wood e’ la scelta giusta

Mi convinco sempre di più che Brandon Wood e’ stata la scelta giusta per Trieste. Si, paradossalmente nella serata da 3/13 al tiro dal campo, si materializza questo mio credo. Wood e’ stato costantemente una calamita per raddoppi puntuali ed esasperati a metà campo(liberando quindi un uomo ogni volta), l’imprevedibilità che mancava in casa giuliana, l’intelligente esterno a disposizione dei compagni con ben 8 assist serviti; pensate a tutti i tiri “piedi per terra” di Tonut, calcolando venti e umidità prima di scoccarli, o di Will Harris, e vedrete che sono frutto di un illuminato passaggio dell’ex Firenze. Poi, che Brandon sia uomo da “ventello” e subito dopo da 5-6 punti questo lo si sapeva, basta trasformare la vena balistica negativa in costruttiva metamorfosi utile alla causa. Aggiungete poi gli 8 rimbalzi catturati e Hoover potrebbe essere uno sbiadito ricordo…

Un capitano 18 Carra-ti, e Harris contro gli scettici

Ormai cittadino onorario, pronto ad avere un erede triestino, giocatore che con l’invecchiamento distilla concentrato di pallacanestro purissima. Il capitano Marco Carra vive di luce propria, un salvagente nei momenti difficili, una testa pensante per il gruppo e un purista del genere, che spreca poco o nulla gli capiti fra le mani. Quando un giorno lontano ripercorreremo le gesta del mancino in quel di Trieste, vedremo con stupore aggiunto quanti meriti nascosti abbia avuto nelle fortune della prima squadra cittadina.

Will Harris è, secondo il mio parere, l’americano più controverso della storia cestistica triestina; mai visto un giocatore che, oggettivamente limitato e non un fenomeno, riesca a esprimere una pallacanestro inconsistente per un tot di partita, per poi scatenare giocate importanti per l’economia della gara, con un rendimento finale di tutto rispetto. Penso che nella testa degli appassionati, il buon Will sarà risultato 150 volte il giocatore “tagliabile” dei 3 e 150 volte il giocatore inamovibile….misteri del “danese”….

Ambiente in formato “salvezza”

La sensazione è che da qualche settimana anche il pubblico del Palatrieste sia entrato con testa e decibel nella volata “salvezza”. Al di là dei numeri in crescita, frutto anche di ottime iniziative societarie, la partecipazione è diversa; evidentemente Trieste sa anche stringersi nel momento del bisogno attorno ai propri beniamini, capisce le difficoltà oggettive di un gap tecnico da colmare quasi ogni domenica, ed è ben conscio di quanto utile sia la spinta popolare. Non è un caso che nelle ultime tre uscite di campionato fra le mura amiche, siano arrivate tre vittorie.

Raffaele Baldini (www.cinquealto.wordpress.com)

Pubblicato il febbraio 17, 2014 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: