La SNAI e la depressione da play off: chi può battere Milano?

http://www.basketnet.it/it/la-snai-e-la-depressione-da-play-off-chi-pu-battere-milano/259696

SNAIAvrei dovuto chiedere il placet a O’Carogna, ma animato da spirito rivoluzionario mi son preso la briga autonomamente di scrivere il pezzo. Immerso nei sogni agitati notturni, fra una partita e l’altra di fine campionato (interessanti solo per l’ingresso ai play off e in chiave salvezza ndr.), ho ipotizzato quali sarebbero state le reali possibilità delle avversarie di ribaltare uno dei pronostici più scontati della storia: l’EA7 Campione d’Italia. La sensazione di primo acchito è che la società di Giorgio Armani vuole esagerare, battere anche la scaramanzia: troppi i virgolettati di alcuni alti dirigenti e addetti ai lavori che materializzano l’innominabile parola, uno schiaffo al rigido protocollo di stampo pallonaro (e alla tradizione di mezzo stivale). Senza mancare di rispetto, ci sarebbero anche le avversarie e, con un personale virtuosismo, provo a tracciare elementi appena vicini alla realtà, utili a vivere l’ultimo atto stagionale con un pathos leggermente superiore ad uno spettacolo sportivo già visto.

Men Sana Siena – Il solo nome potrebbe incutere qualche timore, perlomeno in virtù della storia. Sul campo la squadra di coach Crespi ha dimostrato di vivere sull’onda lunga di una saldezza mentale e di un orgoglio che hanno reso celebre l’armata biancoverde, a tal punto che il roster creato buono, si è travestito da ottimo concentrato di chimica per il livello del nostro campionato. La leggerezza di chi, dopo anni, non ha obblighi di successo, potrebbe mettere le ali al team toscano; Braveheart al richiamo della Verbena.

I pistoleri di Sassari – Premetto, Sassari ha un fortino come il PalaSerradimigni e un roster che in una sera di vena al tiro potrebbe abbattere anche il CSKA; in una serie di play off non penso che riesca a produrre cotanto arsenale bellico ogni due-tre giorni. Anche il team di coach Sacchetti però gioca leggero, spensierato e scippando una vittoria a domicilio potrebbe giocare credibili carte fra le mura amiche. Se il “Diener-team” si scalda, Sassari è squadra da leccarsi le dita (citazione voluta riferita al “tic” del coach).

L’outsider di lusso: Reggio Emilia – chiamarla outsider avendo in bacheca una EuroChallenge vinta e annoverando nella proprie fila gente del calibro di White, Kaukenas, Cinciarini, Della Valle, sarebbe un’offesa alla società del patron Landi. E’ anche vero però che gli emiliani hanno acciuffato i play off per i capelli, e questo non può essere elemento trascurabile. Un po’ più sazia delle altre (vedi coppa vinta), vive del sacro fuoco di voler stupire ogni stagione di più, con un coach esatta rappresentazione dell’ambizione societaria. Ha una strada dannatamente in salita, con obblighi di vittoria fuori casa e quindi potrebbe, nel caso di arrivo in fondo, pagare un po’ lo scotto del gran premio della montagna.

Ecco, il mio maldestro tentativo di trovare avversarie degne si ferma qui; la Vitasnella Cantù, al di là della consueta coperta di Linus del Pianella, non la vedo strutturata come in anni passati; l’ Enel Brindisi sembra “consumata” e in parte appagata dalla grande stagione regolare. Questo per citare le due più logiche contendenti rientranti nel lotto delle papabili.

Oh, ragazzi, vi ho dato un assist più illuminato di quelli di Jasikevicius per farvi beffe del sottoscritto, rimandando al mittente pronostici sicuramente lontani dal reale risultato del campo; anche perché, il famoso euro da spendere, lo metterei sulla compagine meneghina, agevolando la SNAI a togliere la scommessa sulla vincente scudetto 2013/14.

Fate il vostro gioco….

Raffaele Baldini

Pubblicato il maggio 6, 2014 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: