Serenità, tutto va come deve andare… e si vince il torneo di Udine

Aristide Landi

Aristide Landi

La Pallacanestro Trieste 2004 bissa il successo di venerdì sera con il KK Skrljevo, battendo anche la Moncada Agrigento e aggiudicandosi il XIII “BSL” di Udine: finisce 81-71 per i biancorossi, che conquistano così la quarta vittoria consecutiva in altrettante gare di pre-campionato.

Il primo quarto vede partire meglio i giuliani, trascinati da due triple di Landi, oltre alle soluzioni offensive di Zahariev e Parks. I siciliani in avvio si affidano alla fisicità di Eatherton, con Evangelisti ben contenuto sul perimetro. Coach Ciani vuole rinfrescare le idee ai suoi e chiama time-out sul 17-11 Trieste, gli ospiti escono dai blocchi col turbo piazzando un parziale di 10-0 che li porta al sorpasso (17-21). Sul finire della prima frazione si rivede sul parquet Pipitone, mentre una tripla dell’ispiratissimo Zahariev e una penetrazione sul lato opposto di Saccaggi fissano il parziale al 10′ sul 23-20 per la Moncada.

Il duello tra Zahariev e Saccaggi prosegue anche a inizio secondo quarto: arrivano quattro punti del bulgaro e una tripla del piccolo agrigentino, cui segue una tripla di Pecile per il 27-26 Trieste al 12′. Dentro Baldasso per Pecile, la difesa biancorossa lavora bene ed è rapida a ripartire in transizione, mandando a canestro Landi e Bossi. Ciani chiama nuovamente time-out sul +4 Trieste (31-27 al 14′), Dalmasson toglie Pipitone e Zahariev inserendo Canavesi e Coronica. Proprio il capitano rompe gli indugi con una tripla che porta al massimo vantaggio triestino sul 34-27, mentre dall’altra parte Saccaggi si rivela rebus irrisolvibile con un altro canestro in solitudine, cui segue un 1/2 di Martin dalla linea della carità (34-30 al 15′). Time-out stavolta chiamato da Dalmasson, la pausa non basta però a stoppare la verve realizzativa di Saccaggi (a bersaglio da tre): si lotta punto a punto con Landi a segno per il nuovo +3, Martin ed Eatherton con due canestri portano la Moncada al sorpasso, risponde ancora Landi dall’angolo. Altro arresto e tiro di Saccaggi (16 punti nei primi due quarti per lui) e Trieste chiama nuovamente time-out sul 40-42 Agrigento, pausa salutare che permette ai biancorossi di chiudere il primo tempo avanti di una lunghezza, grazie alla tripla firmata da “Bobo” Prandin (43-42).

Il terzo parziale si apre con la buona intensità difensiva giuliana e con Landi che graffia ancora dalla lunga distanza (46-42 al 21′), la risposta agrigentina è targata Chiarastella-Eatherton per la parità a quota 46 con 6’40” ancora da giocare. Entrano Bossi e Canavesi per Prandin e Landi, Chiarastella trova i due punti del sorpasso siciliano, immediatamente ricucito da Parks e da una schiacciata in contropiede di Zahariev. Al nuovo pari della Moncada risponde una spettacolosa schiacciata di “Picasso” Parks, cui segue un gioco da tre punti di Canavesi per il +5 biancorosso (57-52 al 27′). Baldasso entra per Pecile, Prandin sostituisce Bossi gravato di quattro falli, poco dopo tocca di nuovo a capitan Coronica che prende il posto di Zahariev. I siciliani si portano a -2 grazie a un 1/2 di Martin dalla lunetta, seguito da un canestro di Chiarastella dalla media dopo il rimbalzo offensivo conquistato (57-55 al 29′). Dalmasson toglie Parks per far rientrare Pipitone, Ciani alza allo stesso modo il quintetto dando un po’ di fiato a Saccaggi inserendo Eatherton. Il terzo periodo si chiude sul +3 Trieste (60-57) dopo i viaggi in lunetta di Martin da una parte e della coppia Prandin-Pipitone dall’altra.

Trieste approccia ottimamente nell’ultimo parziale con il 4-0 firmato Landi-Pipitone, biancorossi a +7 sul 64-57. Ciani chiama subito time-out ma la precisione offensiva dei siciliani continua a difettare, Prandin invece dall’altra parte trova la penetrazione vincente del +9 (66-57 al 32′). Si fa male Eatherton dopo un colpo fortuito nella lotta a rimbalzo con Pipitone, al suo posto Morciano che manda a bersaglio un solo tiro libero dopo due viaggi in lunetta (66-58 al 34′). Trieste difende forte imbrigliando anche Saccaggi e Agrigento, senza più la fisicità e l’intelligenza tattica di Eatherton, fatica a contenere il gap. Baldasso in contropiede firma il +10 per poi rispondere con la stessa moneta alla bomba di Chiarastella. Botta e risposta Morciano – Zahariev, ancora doppia cifra di vantaggio per Trieste (73-63 con 3’28” da giocare). Ciani tenta la carta di un nuovo time-out per cercare di accorciare il divario ma Martin sfonda subito su Zahariev, mentre Canavesi dall’altra parte realizza da sotto il massimo vantaggio triestino (75-63 al 38′). Chiarastella riporta i suoi a -10, Zahariev ribadisce segna ancora dopo un pregevole dialogo con Baldasso e Prandin: il match è praticamente concluso, con il canestro finale di Martin che non sposta minimamente l’inerzia triestina al “PalaBenedetti”.

Pallacanestro Trieste 2004 – Moncada Energy Group Agrigento 81-71 (20-23, 43-42, 60-57)

Pallacanestro Trieste 2004: Pecile 6, Bossi 4, Zahariev 19, Parks 10, Landi 17, Prandin 7, Canavesi 7, Coronica 3, Baldasso 5, Pipitone 3. All. Dalmasson

Moncada Energy Group Agrigento: Martin 9, Saccaggi 16, Evangelisti 8, Chiarastella 15, Eatherton 14, Morciano 7, Visentin 2. N.e.: Piazza, De Laurentiis e Vai. All. Ciani

Arbitri: Bartoli – Andretta – Vanni Degli Onesti

Pubblicato il settembre 6, 2015 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: