La marcia su Treviso

DSC_7962Pensare di “scaldare” la settimana in vista di domenica non penso ce ne sia bisogno, almeno per quella folta fetta di appassionati che già alla stesura del calendario mettevano il classico circoletto rosso sulla sfida incrociata.

Cosa si chiede alla Pallacanestro Trieste 2004 per la difficile trasferta in terra trevigiana? La vittoria sarebbe un pleonasmo inutile, ben più auspicabile un cambio di registro e atteggiamento. Fuori dalle mura amiche la squadra di Dalmasson ha palesato superficialità da “piccola”, deboli anticorpi a break subiti nel finale, mancanza di reazione.

Quando la stanchezza annebbierà mente e intorpidirà le gambe, quando lo sguardo si perderà nei numeri di un tabellone impietoso (perché potrebbe capitare), mentre la colonna sonora del Palaverde suonerà la carica per i padroni di casa… è lì che Pecile e soci dovranno costruire organicamente una reazione; scrivo “organicamente” perché nelle altre uscite non è mancato il desiderio di reagire, incanalato però in estemporanee versioni solitarie. E qual è la forma organica più redditizia in ambito cestistico?

Ovviamente la difesa, quella che ha scardinato le resistenze della Bondi Ferrara al Palatrieste, quella che ha fatto le fortune della stagione scorsa.

La seconda chiave possibile è quella psicologica: la Treviso di una settimana fa poteva rappresentare un carro armato mentale, un gruppo dall’autostima ai massimi livelli. Imola e Bologna hanno rappresentato due granellini incastrati nel meccanismo oliato di coach Pillastrini; su questa “falla” Trieste deve lavorare, come una goccia cinese, fiaccando le resistenze avversarie con un lavoro certosino.

Chi invece prescinde da tutto è la tifoseria, carica per il derby e già in fibrillazione. A diverse macchine già allestite per raggiungere la città veneta si aggiunge il pullman della Curva Nord; per gli ultimi posti disponibili il numero a cui rivolgersi e: 3294962618.

Raffaele Baldini (www.cinquealto.com)

Pubblicato il novembre 18, 2015 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: