Bentornata aggressività, le risposte, la bolgia del Palatrieste

ANG_1144Bentornata Alma, bentornata aggressività

Inviterei gli appassionati, ad uno ad uno, a bordo campo, per respirare quello che si intende per difesa aggressiva di stampo dalmassoniano; il docente per eccellenza risponde al nome di Roberto Prandin. Clamoroso per intensità (ad un certo punto dovevo chiamare il cambio anch’io che lo guardavo), su tutti i 28 metri di campo, e capace di abbinare lo sforzo profuso con il sedere abbassato con una lucida espressione offensiva; avete già capito che è il mio personale Mvp della sfida. Dalla sua “garra” ne è scaturito un moto contagioso che ha toccato picchi degni di nota in Coronica e Nelson  (si, proprio lui!), passando per Canavesi (ottimo nell’adoperare il mestiere con Garri e affini), fino all’ultimo della panchina. Insomma è tornata l’Alma a 10 cilindri, i “cagnacci” sono tornati a mordere sul serio, anche perché i leoni di Tortona non sono animali mansueti. Aspettiamoci due gare al Palatrieste ad altissimo tasso fisico…

Pecile e Nelson attesi. In modo differente, hanno risposto presente

Parlo con coach Dalmasson prima del match e la sua frase è poco interpretabile: “metto Pecile e Nelson nei primi cinque, mi aspetto la loro risposta sul campo a gara 1”. Andrea Pecile ha dato risposta affermativa caricandosi la squadra sulle spalle in un primo quarto e mezzo da tregenda; canestri, viaggi in lunetta e leadership non hanno fatto deragliare il gruppo, e lo hanno salvato da una crisi di nervi. L’Ammiraglio ha fatto il percorso inverso: ha aspettato che la partita arrivasse a sè senza strafare, senza combattere sterili battaglie solitarie. E così nei momenti che contavano ha messo in mostra l’arsenale che gli è proprio: penetrazioni decise, tiri impossibili (quello ad alta parabola è un dolce deja-vù), triple fuori dai giochi. Entrambi sono il manifesto di un gruppo che non tradisce mai o, se tradisce, lo fa una sola volta, facendosi perdonare nell’immediata occasione successiva.

Luca Garri è il miglior rappresentante, vende il suo prodotto alla grandissima

Inutile arrabbiarsi, inutile mettere in croce la terna arbitrale, inutile invocare l’equità: Luca Garri è stato, è e sarà sempre un giocatore…convincente. Se uno è capace di lamentarsi con gli arbitri per una stoppata subita da Parks (distante un metro da lui), vuol dire che ha insito nel dna il gene del “lavoro sindacale” con chi fischia. Tecnica e furbizia sono il viatico e una serie di piccoli trucchi del mestiere atti a far cadere in inganno chiunque, o forse, è meglio dire che la sua pallacanestro evidenzia come le luci di Times Square i contatti avversari. Arma letale, assieme alla fisicità di Brooks, forse la variabile più complessa da arginare per Landi e soci.

E ora il Palatrieste: 1300 biglietti bruciati in poche ore, sarà bolgia totale!

1300 biglietti staccati in poche ore sono numeri impressionanti. Non c’erano grossi dubbi, ma la realtà è che l’Alma Trieste ad ogni ruggito fa incetta di discepoli. La delegazione dei tifosi ha fatto sentire la voce in quel di Casale: commoventi per appartenenza (centinaia e centinaia di chilometri in tre giorni), vigorosi nel far sentire l’attaccamento, encomiabili nel progettare la coreografia per sabato, sono la seconda Alma del basket locale. Ora nella propria casa attendono il nirvana, il trionfo cittadino di una passione per due passi che potrebbero risultare decisivi nella serie. Il fattore Palatrieste è sempre stato incidente, a maggior ragione quando ha espresso una cornice e decibel elevati.

Sarà una due giorni di straordinaria passione fra due canestri, per esperienza il consiglio è quello di munirsi dei preziosi tagliandi preventivamente, onde evitare file chilometriche alle casse sabato sera.

 

Raffaele Baldini (www.cinquealto.com)

Pubblicato il maggio 5, 2016 su HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: