Pazienza…patience…Geduld

ANG_1242Sento svolazzare come le prime foglie d’autunno qualche mugugno sulla prima uscita stagionale dell’Alma Trieste. Purtroppo ogni estate che passa, ogni benedetto capello grigio che aumenta, ogni partita di preseason che passa agli archivi…mi genera un forte senso di cautela. Come già detto in altre occasioni, la calura estiva mi ha regalato miraggi degni di nota, da un fenomenale Moraitis ad un imprendibile Grayson; necessario quindi per mantenere un briciolo di credibilità, attendere pazienti il corso naturale della preparazione, sino al momento del giudizio (campionato ndr.).

E che non sembri una lettura ecumenica della situazione, onde per cui esplicito il mio ragionamento. Javonte Green, per caratteristiche, età ed estrazione (un anno in terza serie spagnola dice e non dice), deve essere considerato alla stregua di Parks; un giocatore cioè che deve metabolizzare il credo dalmassoniano, affinare aspetti tecnici del gioco, in un crescendo fisiologico (giudicabile da Dicembre in poi). Andrea Pecile, come la scorsa stagione, e più della scorsa stagione, gestirà la propria pallacanestro considerando l’aspetto giocato come ultimo fine rispetto ad una gerarchica scala di valori. I lunghi Da Ros e Simioni, essendo novizi (e dal tonnellaggio importante), necessiteranno del consueto rodaggio per entrare in forma. I tornei di Grado e Lignano, pur intrisi di significati romantici ed emotivi (tanti derby possibili), saranno solo che un ponte di collegamento con fine settembre, periodo realmente adatto per tirare le prime conclusioni sul gruppo 2016/17.

Meno pazienza invece sul silenzio societario. Ad oggi mi risulta, e anche se risultasse diversamente, senza una comunicazione chiara e circostanziata, è come se lo fosse…cheGianluca Mauro non ha ancora firmato il passaggio delle quote, segno inequivocabile che c’è ancora da chiarire qualcosa. Potrebbe tutto ciò risultare trascurabile, se non fosse che Alma è il principale sostenitore economico della Pallacanestro Trieste 2004, in virtù anche di un possibile rinforzo collegato (Beretta?). Sul fronte gestione Palatrieste siamo ancora al reperimento risorse umane per sostituire i dipendenti comunali precedenti, figuriamoci a pianificare un programma eventi. Il Consorzio…Nettuno (nel senso che “nettuno” si è fatto sentire né vedere) naviga placidamente nelle acque dei buoni propositi, “Trieste entra in gioco” monitora e “Trieste6Uomo” prova a ridarsi la carica in vista della nuova stagione.

Insomma, un mare di volontà, una squadra di addetti ai lavori (a busta paga) sinergicamente uniti e la speranza che tutto alla fine si trasformi in concretezza. Intanto, avviciniamoci al Grado basket con l’entusiasmo di tornar a vedere pallacanestro giocata.

Raffaele Baldini (www.cinquealto.com)

Pubblicato il agosto 29, 2016 su BASKET TRIESTINO, HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: