Annunci

Analisi post Mantova

javonte_greenSe Green e Da Ros fanno i leader

Decisamente più eclatante Javonte Green: prende il pallone in post basso, attacca il ferro con decisione, prende l’ascensore…appoggio fra i più difficili nella pallacanestro per la vittoria dell’Alma contro Mantova. Se la “perla” del ragazzone non è isolata (vedi schiacciata vincente contro Ravenna), quello che esalta è la decisività di un giovane cestista che si affaccia per la prima volta al nostro campionato e che non ha paura di nulla. Meno vistosa ma molto più incidente la leadership di Matteo Da Ros: costantemente a chiedere palloni in post basso, sempre ad attaccare il canestro guardando i compagni e i loro movimenti, quasi mai una lettura errata offensiva. Il suo scout è solo l’ultimo degli elementi positivi della grande serata.

Basket gioco d’inerzia, e quindi…

La pallacanestro vive d’inerzia. Se c’è una situazione che ha dato una svolta alla partita è il tecnico preso da Sylvere Bryan. Nel momento in cui l’Alma Arena scatena le proprie ire sulla terna arbitrale, il lungo (esperto peraltro!) a disposizione di Martelossi pensa bene di aggiungerci mostarda facendosi affibbiare un tecnico. E’ il detonatore involontario per i giuliani, da quel momento torna la faccia cattiva di Coronica e soci, la Santabarbara dei quasi 4000 spettatori è servita al punto di condizionare un non fischio a favore di Giachetti in entrata. Oddio, a dirla tutta, Mantova poteva tranquillamente gestire comodamente il finale di partita, se non avesse confezionato una serie di ingenuità offensive negli ultimi due minuti…

Quella difesa sui singoli

Premessa: avendo due atleti con gambe veloci come Green e Parks, il numero due e numero tre della squadra avversaria non possono nutrire la benchè minima speranza di passare una serata come quella di Corbett e Amici. Non condivido la scelta di far difendere Pecile sul pericolo pubblico numero uno degli avversari (Corbett ndr.); primo perché fisicamente può legittimamente pagare un gap vista l’età, secondo perché potrebbe perdere di freschezza offensiva. Sicuro la giustificazione sta nel vecchio adagio che soleva stimolare alcuni giocatori alla marcatura del più forte per entrare prima mentalmente nella sfida. Poi, nella metà campo in discesa, il “Pec” è in grado ancora di regalare brani cestistici di classe cristallina.

E quell’inno nazionale cantato dal palazzo…

Sarà pure un errore tecnologico imbarazzante, sarà pure ormai un “must” all’Alma Arena (ricordando l’episodio con la Nazionale), resta il fatto che a Trieste sentir cantare l’inno a “cappella”… è un’emozione. Trieste ancora una volta dimostra prontezza vocale, il “karaoke” spontaneo messo in scena è spettacolare!

 Lo speaker muto

Essere speaker evidentemente non vuol dire poter parlare. Nella vicina Udine, la voce storica del basket Gabriele “Gaso” Zamparo, reo di aver espresso un parere disallineato con quello del presidente della GSA Pedone, viene sollevata dall’incarico. Possibile tutto ciò? Evidentemente si, l’aziendalismo spinto richiesto dal “new deal” friulano tratteggia sinistri connotati epurativi. Quello che più inquieta è l’opportunità di tale mossa teatrale: non si poteva immaginare che tale “operazione simpatia” risultava ai più fastidiosa e priva di senso? Non era il caso, in un momento difficile come quello che viveva la GSA (poi scongiurato dalla vittoria con Ferrara), pensare a far quadrato invece di dedicarsi alla campagna anti-speaker? Rado Sustersic ringrazia di essere sotto l’egida Alma, Gabriele Zamparo saluta per avere avuto un pensiero libero…#iostocongaso

Raffaele Baldini (www.cinquealto.com)

 

Annunci

Pubblicato il dicembre 12, 2016 su BASKET TRIESTINO, HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: