Annunci

Trieste torna a lottare per un trofeo 22 anni dopo…

ANG_1989Fonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

Da quanto tempo Trieste non si regalava la possibilità di lottare per un trofeo? Dal lontano anno di grazia 1995, griffata Illy, partita da Cenerentola nel torneo e capace prima di eliminare in semifinale la Scavolini Pesaro e poi di uscire sconfitta di misura con la Benetton Treviso 81-77 (toh, un deja-vù), con una conduzione arbitrale fortemente contestata. Ere geologiche fa che annoveravano giocatori come Woolridge, Naumoski, Pittis e in panchina un certo Mike D’Antoni…

Il 2016 non poteva lasciare un’eredità più bella per l’Alma Trieste: vittoria in quel di Imola e Final Eight di Bologna conquistate, ancor prima di recuperare la partita contro la Bondi Ferrara. La classifica è un capolavoro da mettere in quadro, terzo posto alle spalle di due big come Virtus Bologna e Dè Longhi Treviso, davanti alla quarta eletta, la Dinamica Mantova di coach Martelossi. Ci sarà battaglia solo per il primo posto, in quanto la Segafredo Bologna (22 punti) deve recuperare due partite (la trasferta a Chieti e il derby contro la Fortitudo della Befana), mentre la Dè Longhi Treviso (22 punti) ha posticipato al 10 gennaio la sfida alla Tezenis Verona. L’Alma Trieste (18 punti) con il recupero di Ferrara non cambia la sua posizione, così come Mantova (18 punti), in regola con le partite da disputarsi.

Dando uno sguardo all’altro girone, sicure qualificate alle Final Eight l’Angelico Biella (22 punti) e la Europromotion Legnano (20 punti), squadre che devono recuperare due partite entrambe: i piemontesi a Scafati e a Siena, i lombardi a Reggio Calabria e Treviglio. Nonostante questo la sfida per il primo posto sembra chiusa, avendo Biella vinto lo scontro diretto con Legnano 71-64. Dietro, la bagarre, vuoi per il calendario da riallineare con i recuperi (5 squadre su 9 sono in difetto ndr.), vuoi per una classifica cortissima che vede in leggero vantaggio la Moncada Agrigento di coach Ciani a 18 punti, rispetto a Trapani ed Ortona con 16, e ad un folto gruppone di cui fanno parte Unicusano Roma, Treviglio, Siena, Latina, Ferentino, Gas & Power Roma a quota 14. Entrare nei meandri di proiezioni possibili è operazione troppo complessa.

L’Alma Trieste presumibilmente affronterà l’Europromotion Legnano, squadra dall’entusiasmo tracimante e mix interessante di esperti e giovani. Ma questa sarà un’altra storia, oggi è solo tempo di brindare.

 

 

Annunci

Pubblicato il dicembre 31, 2016 su BASKET TRIESTINO, HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: