Annunci

Urlo Alma Arena: Trieste in semifinale!

332203_22b0bd3d4f7e68d9213549213b9d440dL’occasione della vita per l’Alma Trieste, la volontà di un deja-vù piemontese per riportare tutto a gara 5 al PalaOltrePò. Davanti a una consueta cornice di pubblico da categoria superiore si alza la palla a due della quarta sfida delle serie.

Partenza contratta per l’Alma che sente il peso di una partita decisiva, l’Orsi mette la testa avanti sul 5-10 con due triple di Ricci; anche Greene sembra essere ispirato offensivamente, peraltro tirando con l’uomo addosso. Le intenzioni bellicose di coach Cavina vengono confermate da un atteggiamento degli uomini in nero volitivo e di personalità; anche la seconda infrazione comminata a Parks non rischiara il cielo sopra Trieste: 10-17. Daniele Cavaliero è il leader offensivo conclamato, dalle sue conclusioni nascono i break giuliani, 5-0 e nuovo vigore biancorosso. Finale di prima frazione sul 16-19. Luca Garri ha tanta pallacanestro nelle mani, condita da esperienza da vendere, ospiti sempre avanti pur con vantaggi minimi; zona ordinata da Cavina, Trieste come sempre capisce poco e Greene preme sull’acceleratore, 18-24. Jordan Parks danza pericolosamente fra il terzo fallo e la strapotenza offensiva nell’uno contro uno contro Ricci, un canestro di Coronica riporta in vantaggio Trieste sul 25-24 facendo esplodere il “Red-wall”. Il capitano è testosterone vestito di biancorosso, il quintetto difensivo fa il suo dovere, ma Tortona resta in scia; silenziosa sostanza di Simioni in area pitturata a protezione del proprio canestro, ma piomba il silenzio all’Alma Arena sullo sfondamento di Parks: 32-30.

Incipit chiaro da parte giuliana di attaccare il ferro con regolarità, quando non si riesce palla ai terminali più credibili Da Ros e Cavaliero; difese meno attente e gloria per gli attaccanti, 42-39 con un superlativo Greene. E’ sempre Daniele Cavaliero a mettere punti dal peso specifico indicibile, +6 e time out coach Cavina. Quando smette Greene c’è Cosey a ricevere il testimone, e son dolori per i padroni di casa: pareggio a quota 45. Squadre stanche e quindi anche tanti corridoi liberi per canestri facili, terzo quarto chiuso con l’ennesima perla di Cosey e un vantaggio ospite sul 49-50. Ancora Cavaliero con una tripla spaziale, l’Alma Arena è una bolgia dantesca e un’affondata di Parks scoperchia la struttura di Valmaura. Tarantolata la squadra di Dalmasson, difende alla morte e aggredisce il canestro avversario con regolarità; non molla le mani dal volante l’Orsi, con il solito Ricci e un antisportivo contro Cavaliero. Baldasso da oltre l’arco mette d’accordo tutti su situazioni arbitrali dubbie, seguito a ruota da Cavaliero: 66-58 a 3 minuti dal termine. Ancora Baldasso affonda definitivamente i sogni di gloria piemontesi: finisce 74-60, Trieste vola in semifinale e una città impazzisce di gioia.

Raffaele Baldini (www.cinquealto.com)

Annunci

Pubblicato il maggio 22, 2017, in BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: