Annunci

Telenovela Green: ora sembra più lontano…

ANG_4465Fonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

E’ una telenovela che nessuno gradisce, men che meno se si prolunga nel tempo: Javonte Green e l’Alma Trieste sembra la versione cestistica di “Sentieri”, dove troppi personaggi e situazioni vanno ad intrecciarsi per un intricato affare di mercato estivo. Le sirene della serie A con la Fiat Torino su tutte sembrano essere meno attraenti, visto che coach Banchi ha deciso di costruire una squadra su Pietro Aradori (peraltro svenando la società), guarda caso giocatore nel ruolo di Green. Se la società giuliana qualche giorno fa poteva vivere di concreto ottimismo, nelle ultime ore vede stemperato l’umore per il consueto gioco di chi sta dietro a tutto, i procuratori. La logica del miglior contratto rischia di mettere l’ala americana al centro di un’asta economica al rialzo alla quale l’Alma non vuole partecipare. Nei prossimi giorni presumibilmente si avrà la sentenza. Sul fronte straniero è ventilata una tiepidissima pista Mike Hall, ex Biella dal passaporto irlandese (quasi 14 punti a partita in stagione regolare), ala forte di 33 anni in possesso di un ampio bagaglio tecnico ma troppo simile a Matteo Da Ros. Da non trascurare le piste del procuratore Igor Crespo (l’agente di Fernandez), per cui Mario Ghiacci e Gianluca Mauro avevano dimostrato interesse per l’assistito ma anche per la scuderia Xpheres. Scorrendo la lista di nomi papabili, salta all’occhio per le esigenze triestine il nome di Goran Huskic, 25enne giocatore del Burgos, formazione appena promossa in serie A spagnola. Serbo di 210 centimetri, 14.1 punti a partita (capace di far male anche da tre punti) e oltre 7 rimbalzi in poco più di 24 minuti di utilizzo; senz’altro un nome interessante, pur considerando che non sono note le volontà della società d’appartenenza. Sul mercato degli italiani è spuntato nelle ultime ore il nome di Federico Loschi, ex Recanati ma soprattutto ex Brescia con Fernandez e Cittadini, uomo perimetrale che ha registrato 12 punti a partita nella stagione appena trascorsa; facciamo un po’ fatica a vedere una tipologia simile nel “sistema” dalmassoniano, ma soprattutto non è il “fighter”che possa giocare di fisico partendo faccia a canestro. C’è discreto movimento anche nella giovane truppa indigena che ha completato il roster giuliano in questo campionato: Massimiliano Ferraro sembra ad un passo da Crema in serie B, compagine allenata dal neo arrivato coach Stefano Salieri. Enrico Gobbato invece per questioni scolastiche (matura in corso) ha dovuto rinunciare al provino proposto da Piacenza.

Annunci

Pubblicato il luglio 5, 2017, in BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: