Annunci

Un sogno proibito, un rischio elevato, le alternative

imagesFonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

Impazza il toto-straniero in casa Alma Trieste. Appassionati in subbuglio per cercare spifferi, sussurra, indizi che traccino l’identikit del giocatore. L’autorevole Spicchi d’Arancia, contenitore esperto di mercato baskettaro, parla di un giocatore offerto alla causa giuliana: Royce Alexander White, ex prima scelta degli Houston Rockets in NBA, limitato in carriera da forti attacchi d’ansia (aereo ndr.); avere questa patologia in un giocatore chiave e in una stagione intensa in cui si punta a vincere potrebbe essere un azzardo, in virtù anche dei due soli visti a disposizione. Senza girarci troppo, tecnicamente è il sogno proibito di tutto l’entourage Alma, economicamente alla portata, è solo una questione di giocare la roulette russa o meno. Nome interessante spuntato nelle ultime ore è quello di Marshawn Powell, ex Treviso e nell’ultima stagione alla Viola Reggio Calabria, oltre 20 punti a partita e oltre 6 rimbalzi; troppo numero “5” per rispondere ai desiderata di Dalmasson. Ed è proprio sulla tipologia dell’americano che l’imbuto si restringe: piacevano da matti Justin Knox, ex Fortitudo Bologna e Jalen Reynolds, ex Reggio Emilia, ma troppo ancorati al gioco d’area. Le caratteristiche dell’uomo giusto sono note ormai: numero “4”, americano, fisicato, capace di giocare vicino a canestro ma anche di essere pericoloso dai 4-5 metri, non un “rookie” ma con esperienza alle spalle. Si, perché in una stagione dove non è concesso sbagliare nulla, diventa decisivo dotarsi di una competenza preparata a certi livelli. Il reparto lunghi quindi sarà strutturato con “mister X” ad alternarsi nel ruolo con Alessandro Cittadini e Matteo Da Ros, con un quarto lungo giovane (tipo Alessandro Simioni) a supporto. Quasi certamente Vincenzo Pipitone verrà inserito nel roster di inizio stagione, con possibilità di girarlo in prestito. Nel sommerso di Las Vegas, nella Summer League in corso, un occhio di riguardo comunque ai giovani, a prescindere dalla preferenza per i “navigati”: Landen Lucas, 208 centimetri proveniente da Portland, nell’ultima stagione a 8 punti a partita e oltre 8 rimbalzi nella prestigiosa università di Kansas. Giocatore con un gran fisico, verticale, acerbo ma con discreti fondamentali in area pitturata. Per caratteristiche, giocatore ideale nel roster se affiancato ad un uomo d’esperienza come Guido Rosselli. Un toro da battaglia è Kennedy Meeks da North Carolina, ventitreenne di 206 centimetri di clamorosa potenza. Oltre 12 punti e oltre 9 rimbalzi per partita nell’ultima straordinaria stagione con i Tar Hells; in questo caso trattasi di un Rosselli americano, dirompente nell’attaccare il ferro dal palleggio, abile a giocare in area.

Annunci

Pubblicato il luglio 9, 2017 su BASKET TRIESTINO, HighFive, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 2 commenti.

  1. caruso piace assai
    pigliano lui è Rolls-Royce e depositiamo liste supercoppa!
    morbin e sardoni

  2. e se ghiacci ci sorprende con Williams ?
    se ne era parlato x Roma anno scorso
    sarebbe illegale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: