Annunci

Alma Trieste, assalto a Cavaliero

do-getFonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

La piacevole novità che stuzzica il palato degli appassionati di pallacanestro triestini è che si è aperto un canale comunicativo fra Daniele Cavaliero e l’Alma Pallacanestro Trieste. Per la precisione le parti in causa sono il procuratore Riccardo Sbezzi, di concerto con la società varesina, e il duo operativo biancorosso Gianluca Mauro-Mario Ghiacci. La situazione è in divenire, i contatti stanno registrando un cadenza più opportuna, al punto che si tratta anche per favorire la presenza in casacca Alma di Cavaliero per i play off. Ovviamente è scontato che tutto questo riceva l’avvallo del giocatore, ma conoscendo la fede alabardata di sempre, non si hanno troppi dubbi a riguardo.

Non resta a guardare il resto della truppa nei piani alti del girone Est di serie A2. Attiva di default la Fortitudo Bologna di Matteo Boniciolli che, dopo aver portato Legion, sperava di chiudere con Daniele Cinciarini della Juve Caserta; un blocco delle operazioni imposto dalla FIP e dalla Corte Federale alla richiesta della Juve Caserta di tesserare un giovane di serie A già sul suo tabulato per sostituire l’esterno del 1983 ha fatto saltare tutto, ma qualche spiraglio c’è ancora. La speranza della “F” è quella che la società campana saldi il debito pregresso con Marco Mordente, così da dare il via libera alla cessione di Cinciarini prima delle sfide contro Torino e Pesaro.

In alternativa la società felsinea ha dirottato i propri interessi verso la guardia/ala Giancarlo Ferrero, compagno di squadra di Cavaliero nella Openjobmetis Varese. Trattativa questa comunque complessa per il gradimento del giocatore da parte di Attilio Caja (attuale coach varesino), in funzione del rendimento tenuto questa stagione.

L’altra sponda bolognese, quella virtussina, ha provato con Peppe Poeta, che ha declinato gentilmente la proposta, prova a convincere Stefano Gentile a “consumare” il decorso post infortunio ai servigi bianconeri in attesa di tornare a Reggio Emilia, punta forte su Marco Giuri di Caserta, con logiche alla base simili a quelle legate a Daniele Cinciarini.

Un altro triestino, Marco Spanghero (ora all’Enel Brindisi), era nel mirino di una società militante nel girone Est di A2, la Proger Chieti; operazione però finita senza esito.

Annunci

Pubblicato il aprile 7, 2017, in BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: