Annunci

Continua la caccia all’americano, Bologna dice no a Cantù per Rosselli

imagesFonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

Si parla, si fantastica e si sfiorano possibilità di mercato. Il popolo di appassionati biancorossi è sull’orlo di una crisi di nervi per una ridda di nomi infinita e nessuna conferma, ma la realtà è stata esplicitata in maniera esaustiva: l’impianto c’è ed è di valore, costruito per tempo con gli innesti di Juan Fernandez e Daniele Cavaliero. La conferma di Javonte Green sostanzia la volontà di trattenere un top player per tentare la scalata alla serie A. Mancano quindi solo due pedine, una soprattutto, relativa al secondo americano, da trattare con assoluta attenzione; da questi presupposti nasce la certosina attenzione nello scegliere gli ultimi due tasselli.

Sul fronte statunitense si conferma la pista raffreddata che porta a Royce White; le richieste giapponesi e israeliane accendono un’asta per nulla gradita alla società triestina. Rimane sempre aperta l’ipotesi Laurence Bowers, ex Ferrara, eclettico giocatore capace di produrre oltre 20 punti a partita, quasi 9 rimbalzi e oltre 2 assist. Nomi nuovi sono quelli di Steve Taylor jr. da Toledo University, ottime mani e discreto atleta ma con qualche dubbio sulla “cattiveria” agonistica, Ben Moore da SMU, verticale atleta finito nel giro NBA con un contratto “parzialmente garantito” dagli Indiana Pacers e Zach Leday da Virginia Tech, devastante atleta con licenza di colpire da fuori. Tutto chiaramente da tarare in funzione di procuratori famelici in cerca di ingaggi sproporzionati e dalla capacità delle interessate di pazientare per riportarli a miti consigli economici.

Per quello che concerne l’italiano giovane (numero “4” ndr) per completare il roster, la ricerca fra i nazionali papabili si restringe al punto di togliere anche il nome più vicino a Trieste: Guglielmo Caruso dalla PMS Torino sembra allontanarsi, per questioni legate alla concreta volontà di approdare nella NCAA a campionato di A2 in corso e per valutazioni fisiche da approfondire. Qualora non si trovasse l’uomo giusto, l’Alma inserirà dal proprio vivaio l’elemento di completamento.

La Virtus Bologna dimostra con i fatti di considerare Guido Rosselli incedibile: rifiutata un’offerta da Cantù nelle ultime ore.

Annunci

Pubblicato il luglio 18, 2017, in BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: