Annunci

Questa volta è ufficiale: Green e Bowers salutano Trieste

DALMY-BOWERSFonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

Alla fine volenti o nolenti il mercato dell’Alma Trieste è condizionato da Javonte Green. Il tentennamento dell’americano, dato da siti specializzati (o imboccati?) prima al Mornar Bar, squadra che milita nel massimo campionato montenegrino, poi al Ratiopharm Ulm in Germania, ha indispettito la società del Presidente Scavone ma anche assottigliato la pazienza di Mario Ghiacci e Gianluca Mauro. La realtà, a detta dello stesso Mario Ghiacci, è che le indiscrezioni sono fondate, Green andrà in Germania chiudendo la splendida parentesi a Trieste. Altro capitolo che verrà archiviato è quello relativo a Laurence Bowers. Alle 18.05 di ieri, con estrema correttezza, il giocatore ha avvisato la società biancorossa che a seguito di uno sforzo estivo al Camp della propria università, il ginocchio è tornato dolorante; sarà quindi necessaria un’approfondita visita di controllo negli States e una probabile operazione conseguente. Troppe variabili quindi per pensare di puntare su LBO la prossima stagione, il mercato ora ha connotati chiarissimi: serve un “4” ed un “5”, senza “se” e senza “ma”. La lista dei nomi papabili è composta da 20 atleti, metà “rookie” e metà con esperienze precedenti in Europa. Un “depennato” è proprio Moses Kingsley, vicino alla firma con Trieste ma allettato dalle coppe con Anversa; il suo “escape” del 14 Luglio è stato fatto decadere e quindi la permanenza in Belgio ufficializzata. Anche Justin Tillman, 22enne ala-centro, fa parte della lista dei venti ma senza particolari vantaggi rispetto agli altri. Peraltro la conclusione dell’avventura azzurra di coach Eugenio Dalmasson accelererà le operazioni di sfoltitura, ponendo quindi allenatore e GM a stretto contatto giornaliero. Trieste vede partire anche il più fulgido talento in erba di scuola Azzurra: Matteo Visintin, classe 2004 di 188 centimetri, ha deciso di cedere alle lusinghe della Stella Azzurra Roma. La volontà del giocatore e della famiglia ha prevalso su tutto il resto, anche sulla volontà della società d’origine di tenerlo ancora un anno per provare a migliorare il quinto posto alle Finali Nazionali di Cagliari di quest’anno. L’idea primigenia era quella poi di farlo confluire nella prima società cittadina, l’Alma Trieste, ma l’offerta del sodalizio capitolino è parso irrinunciabile e così l’affare si è chiuso in tempi rapidi.

Annunci

Pubblicato il luglio 25, 2018, in BASKET NAZIONALE E INTERNAZ., BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: