Annunci

Trattative in corso, oggi giornata decisiva?

dalmassonFonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

E’ un lunedì interlocutorio vissuto in Alma Trieste. Il motivo è molto semplice, Gianluca Mauro è fuori città per lavoro e l’incontro con coach Eugenio Dalmasson per fare il punto della situazione è previsto in data odierna. Se il popolo del web ha eletto Royce Alexander White come scommessa da vivere per una stagione ad alto tasso emozionale. La società non si sbottona; c’è la netta convinzione però che, a prescindere dalle valutazioni extra campo su cui c’è la massima attenzione, il jolly da Minneapolis possa essere l’uomo tecnicamente in grado di sparigliare le carte del campionato. Notizie meno positive sul fronte bolognese: la stampa locale parla di Guido Rosselli inamovibile, per due ragioni abbastanza concrete: la prima sostanzia la volontà della Virtus di farlo diventare il nuovo capitano del ritorno in serie A. La seconda è di tipo etico: la parola data da coach Ramagli e dal Presidente Bucci al giocatore sulla permanenza e sull’utilizzo, scongiura ogni possibilità di virata in corsa. Dal fronte giuliano però non c’è resa, un corteggiamento non conosce sconfitta fino a che non si arriva all’ineludibile. Confermati i “rumor” sull’interessamento per Guglielmo Caruso, lungo che ha ben figurato (essendo fra i più giovani ndr.) nella competizione mondiale in Egitto, fregiandosi del titolo di vice-campione del mondo; ottimo tempismo nelle stoppate e a rimbalzo, apertura di braccia decisiva per i “soli” 205 centimetri in area pitturata. Sul lungo c’è l’ovvio interesse della neopromossa Napoli, attenta a ri-portare in casa un proprio virgulto. Giornata decisiva quella odierna per Andrea Coronica e Andrea Pecile; i due triestini, uomini chiave all’interno dello spogliatoio Alma, passeranno per un sereno confronto con proprietà e allenatore, decidendo di comune accordo il da farsi per la stagione a venire. Per il capitano il rinnovo sarebbe solo una formalità. E poi c’è un’appendice romantica: chi ha salutato da poco la truppa, potrebbe in futuro non essere lontano come i 1600 chilometri che lo distanziano dalla terra natìa. Stefano Bossi avrebbe così consumato la versione 1.0 della sua avventura a Trieste…

Annunci

Pubblicato il luglio 11, 2017, in BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: