Annunci

Ancora una vittoria, Alma e Green sugli scudi

Un’altra finale, un altro momento per l’Alma Trieste per verificare i progressi nella preparazione che porterà il gruppo di coach Dalmasson alla Supercoppa di fine settembre.

Inizio a tutta intensità per i giuliani, aggressivi in difesa e ficcanti in transizione offensiva: 7-0 a time out coach Rajkovic dopo 1 minuto e 18″. Prosegue l’emorragia croata con meriti indubbi di Green e soci, “gol” di Stemberger da oltre l’arco. L’esterno del Skrljevo colpisce per due volte da tre punti, match che torna in discreto equilibrio; Fernandez-Green è la premiata ditta con produzione offensiva continuata, nuovo allungo biancorosso sul +12. Williams ha indubbie doti di penetratore, dalle sue scorribande nasce una reazione dei compagni: parziale aperto di 2-12 e prima frazione chiusa sul 27-22. Difesa croata nettamente più tignosa, il quintetto alternativo giuliano non riesce a trovare fluidità in attacco ma Konjevic getta tre occasioni per impattare la partita. Trieste non segna più, 2 punti in cinque minuti sono abbastanza per concedere agli avversari il pareggio a quota 29; tornano gli esterni titolari di Dalmasson e il risultato si vede, parziale di 7 a 0 e time out coach Rajkovic. Pallacanestro rivedibile negli ultimi due minuti del secondo quarto, intervallo con Alma Trieste avanti 40-35.

Bell’inizio del terzo quarto, pur con l’accondiscendenza delle difese, botta e risposta Alma-Skrljevo e 45-44 sul tabellone. Primo vantaggio croato con il solito Williams, Trieste superficiale nella gestione dei palloni offensivi; zona ordinata da Rajkovic, Alma non attacca a dovere e la terza frazione è chiusa 52-49. Non c’è squadra croata sulla faccia della terra che molli un centimetro su un campo da basket, lo Skrljevo non fa eccezione e risponde colpo su colpo ai triestini; Stemberger da tre punti riporta avanti i suoi a sei minuti dal termine. Ancora botta e risposta, Cavaliero-Williams, bel finale di partita sotto le volte della palestra di Monfalcone, 68-64 con meno di 4 minuti al termine. Il “lobito” manda un segnale pesantissimo sull’economia del match, Green lo segue a ruota e titoli di coda avviati: finisce 77-68, Alma che conquista un altro trofeo estivo e soprattutto continua a vivere serenamente la perdurante assenza di Bowers e Da Ros.

Raffaele Baldini (www.cinquealto.com)

Annunci

Pubblicato il settembre 10, 2017, in BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: