Annunci

Pagelle: Bim…Bum…Bowers!

BOWERS3PAGELLE

 Alma Trieste

 

Giga Janelidze: voto 8

Si rivede il combattente della prima parte di stagione; volitivo e presente offensivamente, con spiccata propensione al tiro dalla media e lunga distanza. Conclude con 18 punti e 4 rimbalzi con soli tre errori dal campo. La miglior partita in casacca Alma.

 Alessandro Cittadini: voto 6

Momento di forma in lenta ascesa. Maggiormente servito dai compagni nella prima parte ha inciso, anche gravando di falli gli avversari.

Javonte Green: voto 7

Canovaccio già scritto in partenza: aggressivo dalle prime e battute e poi spento in panchina. Tanti minuti prima di rivederlo attaccare il ferro; poi, con il suo “pane quotidiano” (ergo la transizione), torna a sfamare l’esigente platea dell’Alma Arena.

Juan Fernandez: voto 6

In versione playmaker più che realizzatore: i 9 assist sono emblematici, i 7 tiri totali anche, non dispiace questo new-deal in salsa argentina.

Andrea Coronica: voto n.e.

Lorenzo Baldasso: voto 6

Più ai margini della manovra Alma, difende con impegno ma non si mette troppo in ritmo offensivamente: chiude con 3 punti e soli 3 tiri tentati. Complemento.

Daniele Cavaliero: voto 5/6

Palesa nervosismo ma ha l’esperienza per adoperarsi nel “lavoro sporco” difensivo; segna il primo canestro dalla lunetta al 27esimo minuto, poi si perde in tanti errori e qualche fallo puerile. Come un’Araba Fenice risorge sul tiro da tre punti con fallo che decide il match.

Lodovico Deangeli: voto n.e.

Federico Loschi: 6/7

Arma tattica di straordinaria incisività: difende fortissimo e colpisce chirurgicamente quando chiamato in causa. Poi non gioca più.

Laurence Bowers: voto 8

Il nuovo vice Da Ros. Non solo segna in tutti i modi ma scarica palloni per i compagni con sapiente visione di gioco. Decisivo per tutti i quaranta minuti, compresa la giocata difensiva e il canestro che chiudono virtualmente la sfida. 20 punti, 8 rimbalzi, 7 assist e 6 stoppate con 37 di valutazione.

Roberto Prandin: voto 5

Appannato e meno preciso in fase realizzativa. Chiude con 0 punti in quasi 13 minuti di utilizzo. Poco.

 Matteo Schina: voto n.e.

 All. Eugenio Dalmasson: voto 6

Non cambia filosofia gestionale, sfrutta a dovere il duo Janelidze-Bowers con l’assenza di Da Ros. Ancora fa fatica a comunicare pallacanestro con i suoi uomini in certi frangenti, quando ognuno cerca la soluzione estemporanea quale panacea di tutti i mali.

Annunci

Pubblicato il febbraio 5, 2018, in BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: