Annunci

Pagelle Alma: Coronica e Giga, “operai” extralusso!

CORONICAPAGELLE

 Alma Trieste

 

Giga Janelidze: voto 9

Prestazione di tutt’altro spessore rispetto all’uscita bolognese: per tutti i quaranta minuti è l’americano di scorta dell’Alma: 21 punti, 9/11 al tiro con tre conclusioni da oltre l’arco e 7 rimbalzi con 23 di valutazione. Mvp incontrastato.

Alessandro Cittadini: voto 6

Se andasse sempre a sinistra pennellando quel meraviglioso semi-gancio mancino, sarebbe da 8 ogni sera; c’è tanta fragilità figlia di un autostima da ritrovare ed un caricamento sulle gambe da smorzare per non perdere velocità d’esecuzione.

Juan Fernandez: voto 6/7

Fatica ed è anche normale vista la precaria condizione fisica; nel secondo tempo però predica regia scaricando palloni al bacio per i compagni. Metà dei punti di Janelidze sono grazie al “Lobito”.

Andrea Coronica: voto 9

Fantastico impatto del capitano lanciato in quintetto; tanta difesa ma anche personalità offensiva. Per un giocatore che spesso ha visto i compagni in borghese, la prestazione contro Ravenna è un messaggio di straordinaria valenza per tutto l’ambiente. 9 punti e 100% dal campo..altro da dire?

Lorenzo Baldasso: voto 8

Balisticamente ispirato, in una di quelle sere in cui nulla gli è precluso: 19 punti, 2/2 da due punti e 5/7 da tre punti. Eccellente.

Daniele Cavaliero: voto 7/8

Grande personalità sul parquet: dedito alla difesa quando le triple non vanno, attendendo il momento per colpire. Alcuni canestri dal palleggio sono argento vivo per gli amanti del genere, così come un passaggio dal palleggio da serie superiore. Chiude con 16 punti, 4/8 da tre e 21 di valutazione.

Lodovico Deangeli: voto n.e.

Federico Loschi: 6

Come sempre un minutaggio striminzito e un rendimento di buon livello: 5 punti in poco più di 9 minuti di utilizzo.

 Laurence Bowers: voto 6

Investito del ruolo di terminale principale della squadra, comincia eseguendo con competenza l’incarico; i falli limitano la produzione, ma è chiara la condizione in continua crescita.

Roberto Prandin: voto 6/7

Moto perpetuo sempre a rischio quando in palleggio si avventura in terreni impervi; alla fine però difende (e tanto), segnando qualche punto utile pur in una serata balistica relativa: 4 punti e 2/8 dal campo.

 Matteo Schina: voto 7

“Strafottenza” da consumato attore, entra e segna 4 punti in un amen.

 All. Eugenio Dalmasson: voto 8

Trasmette la giusta carica ai giocatori che rispondono a dovere. L’approccio rappresentava uno degli elementi più importanti di questa sfida e l’ingresso in quintetto di Coronica è una scommessa vinta. Non poteva fare neanche una virgola di più con il materiale umano a disposizione.

Annunci

Pubblicato il febbraio 12, 2018, in BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: