Annunci

Nel giorno del “cubone” arriva Ferrara con lo spauracchio Mike Hall

cuboallianz_sito-1920x800-1024x427Fonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

Domenica sarà il giorno dell’ “Allianz-Wall” ma soprattutto della sfida dell’Alma Trieste alla Bondi Ferrara, con un occhio verso il big match di pranzo fra la Fortitudo Bologna e la Dè Longhi Treviso. La compagine di coach Dalmasson trova un ostacolo complesso da arginare, in primis perché la rigenerata squadra del giovane timoniere Andrea Bonacina (5 vittorie consecutive ed allenatore del mese di Febbraio nel girone Est) ha credibili speranze di arrivare ai play off, essendo all’ottavo posto in classifica in coabitazione con l’Andrea Costa Imola e la Termoforgia Jesi. Le fortune della squadra estense sono legate al miglior solista del campionato: Mike Hall. L’americano, peraltro avvicinato a Trieste in sede di mercato estivo, ha dapprima strappato un contratto  a termine con la società del Presidente Fabio Bulgarelli, poi a suon di prestazioni eclatanti, si è garantito la conferma fino al termine della stagione. Se Riccardo Cortese è il bomber della Bondi (17.4 punti a partita), l’ala statunitense è appena dietro con 16.5. Ma non è certamente solo la produzione offensiva ad esaltare le qualità del giocatore: 13.6 rimbalzi di media (4.2 offensivi e 9.4 difensivi) esplicitano la pericolosità di un uomo di 204 centimetri ma con una verticalità importante. Ed è proprio questo il grande rebus per la compagine biancorossa, costretta a pagare un gap in termini di velocità con la difesa di Laurence Bowers e di centimetri/chili con l’opposizione di Giga Janelidze. In generale l’economia della Bondi Ferrara si fonda su una rotazione ad 8 effettivi, con un quintetto forte (Moreno-Cortese-Rush-Hall-Fantoni) e tre complementi di discreta affidabilità (Venuto-Panni-Molinaro). Dicevamo però che la domenica cestistica per i piani altissimi della classifica si giocherà soprattutto al PalaDozza: la Fortitudo di Matteo Boniciolli, rinforzata in regia con l’arrivo del britannico Teddy Okereafor, affronterà la lanciatissima Dè Longhi Treviso, in una sfida da tutto esaurito. Un ambiente caldo che potrebbe diventare torrido alla luce del comunicato della tifoseria della “Fossa” in cui si annunciano una serie di iniziative volte a rigettare i provvedimenti (Daspo da 2 a 5 anni con obbligo di firma ndr.) ordinati dalla Questura per 12 tifosi. Per tornare al campo, nel caso di successo dei felsinei, il calendario più semplice potrebbe leggermente favorire Mancinelli e soci alla corsa per il primo posto; qualora invece ci sia un colpo corsaro dei veneti, Trieste, in caso di vittoria interna, toccherebbe con mano un possibile primato (+2 in classifica e differenza canestri favorevole a 5 giornate dalla conclusione)  da portare in dote nella post season, lasciando una timida speranza di raggiungere il secondo posto agli uomini di coach Pillastrini.

Annunci

Pubblicato il marzo 18, 2018, in BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: