Annunci

Alma in crescita, Reyer Venezia troppo forte

Finalissima del Lignano Basket fra l’Alma Trieste e la Reyer Venezia, primo assaggio di serie A per i giuliani. Walker da casa sua per il primo vantaggio Alma sul 0-5 con i veneti testardamente inclini a colpire dall’arco, senza troppo successo. A Chris Wright l’aria di mare fa decisamente bene, tanto dinamismo unito alla fisicità in fase di penetrazione mettono in difficoltà la difesa Reyer, 6-9. Due triple consecutive (la seconda anche con fallo subito) di Bramos regalano il pareggio, time out immediato di Dalmasson. Difese competenti da ambo le parti, con dosi massicce di fisicità, Juan Fernandez mette la freccia del sorpasso in casa triestina. Mitchell Watt rappresenta un rebus per la difesa biancorossa ma gli esterni di coach Dalmasson sembrano in serata: 23-24. Tomas Kyzlink microonde in grado di accendersi in pochi minuti di parquet, la partita mantiene una buona dose di godibilità, grazie alla precisione dei singoli: 28-29 grazie alla tripla di Cavaliero. Bonus speso dalla Reyer dopo neanche cinque minuti, le due squadre si accontentano di colpire dall’arco, pagando una fisiologica fase di calo: 35-33. Stone molto nervoso esce dal campo, il match continua a registrare notevole fisicità, anche con contatti proibiti; Deron Washington domina sui 28 metri, tecnicamente e fisicamente in grado di fare tante cose, squadre all’intervallo sul 41-39.

Azione da manuale ad inizio terzo quarto eseguita dalla Reyer, con cinque giocatori a passarsi la palla trovando Washington per la tripla a segno; Walker fatica ad entrare in ritmo, anche perchè difensivamente non piace a Dalmasson; i veneti palesano una classe superiore, prova ne sia il vantaggio 52-42. Trieste non segna più e gli esperti orogranata castigano senza troppa pietà; Chris Wright ridà colore ai biancorossi con le consuete scorribande in transizione. Nuova vita per gli uomini di Dalmasson che arrivano a -6, un fuoco di paglia spento dalla doppia sentenza dall’arco di Mazzola e Washington; chiusura della terza frazione sul 65-52. Ultimi dieci minuti con la colonna sonora dei tifosi triestini che incoraggiano una possibile rimonta: 70-60 con una giocata da tre punti di Mosley. Escono per cinque falli Knox e Walker, Trieste si dimostra viva, più con la voglia che con la lucidità: 72-64. Due palle perse per Fernandez e soci e partita finita, con Julyan Stone a chiudere in comodi sottomani: la Reyer si aggiudica il Torneo di Lignano vincendo per 83-66, ma l’Alma Trieste è in crescita continua.

Raffaele Baldini (www.cinquealto.com)

Annunci

Pubblicato il settembre 1, 2018, in BASKET NAZIONALE E INTERNAZ., BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: