Annunci

Alberto Tonut: “Trieste può far bene, ha la forza di una neopromossa”

43198606_10217298988888580_6706733145149931520_oFonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

Riapre i battenti “Aperitivo sotto Canestro”, la trasmissione  a sfondo cestistico in streaming de “Il Piccolo”. Ospite della prima puntata Alberto Tonut, indimenticato giocatore di Trieste e papà di Stefano, talento della Reyer Venezia, avversaria dell’Alma nell’imminente campionato di serie A1. La stampa nazionale una volta di più sembra snobbare la squadra di coach Dalmasson piazzandola al quindicesimo posto del ranking davanti alla Vuelle Pesaro. Su questa classifica Tonut ha da ridire: “trovo ingenerosa questa valutazione, in virtù di un mercato fatto dalla società triestina oculato e intelligente, con mix di leader e atleti frizzanti da combattimento. E’ chiaro che bisogna sempre fare i conti con le avversarie, di cui onestamente si sa molto poco per ora, ma io vedo il roster triestino in grado di far bene, anche oltre una tranquilla salvezza.” Il botto del mercato è stato Hrvoje Peric, compagno di squadra di Stefano, ma ci sono altri complementi di sicuro interesse: “Peric è un super giocatore, continuavo a vederlo ottimamente in abbinata con Austin Daye a Venezia. Può anche avere delle battute a vuoto lungo l’arco del campionato, ma rimane un atleta completo, in grado di essere pericoloso da ogni parte del campo e motivato da questo ruolo di faro richiesto a Trieste. Mi piace molto Walker, tiratore istintivo e che gioca con grande leggerezza, così come Sanders, giocatore che avrei blindato subito dopo averlo visto nelle finali con Casale. E’ un elemento in grado di fare tante cose, non accentratore, uomo squadra.” Domenica arriva la Virtus Bologna, squadra rinnovata e con un trio M’Baye-Baldi Rossi-Martin nel ruolo di numeri “4” capace di acuire le assenze certe di Da Ros e Peric: “è un’avversaria tosta Bologna, una di quelle compagini che ti piazza break letali, avendo uomini come Pietro Aradori facilmente “infiammabili”. Trieste dovrà essere brava a restare salda con i nervi, metabolizzare senza isterie parziali negativi giocando la propria pallacanestro. Sarà una partita tirata, in cui il gap per due uomini importanti come Wright (forse) e Peric fuori dai giochi sarà colmato dalla grande forza d’animo che l’Alma si porta dietro dalla stagione vincente scorsa.” In tema di pronostici, si guarda in basso ma anche in alto, con quell’Olimpia Milano che sembra inarrivabile: “si, è di un altro pianeta onestamente. Ha un organico pazzesco, in cui il quindicesimo uomo (Fontecchio) è uomo da Nazionale; dietro mi auguro la Reyer Venezia. Non sono così convinto della forza della Fiat Torino, al di là del mito Larry Brown, come da valutare la Scandone Avellino con l’ex NBA Norris Cole. Nella lotta per la permanenza in serie A vedo invischiata gioco forza anche Reggio Emilia, ridimensionata rispetto alle passate stagioni.”

Annunci

Pubblicato il ottobre 4, 2018, in BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: