Annunci

Sanders e Fernandez i migliori, reparto lunghi inconsistente

Pagelle-1ALMA TRIESTE

Da Ros, voto: 7

Partita a tutto tondo come di consueto per Matteo; 11 rimbalzi sono tanta roba al piano di sopra, a margine dei 6 punti e 2 assist. In crescita.

Coronica, voto: n.g.

Knox, voto: 5/6

Ha un bel da fare con i dinamici mezzi lunghi lombardi e si demoralizza troppo presto. I tre falli fischiati in poco tempo lo rendono indolente, pigro in difesa e poco cattivo in attacco: chiude con 10 punti e 5 rimbalzi…ma tanti smoccolamenti alla terna arbitrale.

Fernandez, voto: 7/8

Come un tango di Piazzolla, si muove sul parquet con portamento regale. La sfida con Ruzzier la pareggia, ma rimane una prestazione di assoluto livello: 12 punti, 2/3 dall’arco e 4 assist. Giocatore totalmente ritrovato.

Wright, voto: 5/6

Non sta bene e si vede, tiri corti ed esplosività latente. Gioca tanti minuti trascinando il corpaccione, segnando anche la tripla che poteva riaprire il match. Purtroppo il resto è un malinconico 1/10 dal campo con 4 rimbalzi.

Silins, voto: 7

Parte l’esperimento da numero “3” puro e un segnale importante lo da con i primi possessi, forieri di due triple e una gran stoppata difensiva. Prosegue a corrente alternata la vena balistica, pur facendo sempre fatica ad attaccare il ferro. Chiude comunque con 16 punti e 4 triple.

Cavaliero, voto: 5/6

12 minuti con presenza debole. Ha abituato ad essere uno dei terminali decisivi, questa volta si prende un giro a vuoto, tirando 3 volte e segnando un canestro.

Mosley, voto: 5

L’ 1/6 ai tiri liberi nei momenti importanti non può essere sottovalutato, anche se bagaglio (ahimè) tecnico risaputo. Non segna su azione e prende soltanto 5 rimbalzi, difendendo a sprazzi.

Sanders, voto: 8

Talento offensivo cristallino, solido difensore. Lo step decisivo sarà quello per farlo diventare un “go-to-guy”, uomo cioè a cui far pervenire tanti palloni quando la palla scotta: 12 punti e 4/5 da tre punti sono esplicita dimostrazione, i 7 tiri globali una offesa a cotanto materiale tecnico a disposizione.

Peric, voto: 6

Tutto tanto, troppo a volte. Alterna buone soluzioni con forzature goffe, difficile da valutarlo anche per chi è in panchina. Chiude con 12 punti ma con un asfittico 4/14 dal campo, prende 3 rimbalzi.

Dalmasson, voto: 7

Esperimento riuscito (per ora) con Silins da numero “3”. Gestisce molto bene i break negativi modificando i quintetti e fermando il match puntualmente, pur spremendo un po’ troppo Wright (in evidente difficoltà). Nei momenti chiave non schiera incomprensibilmente Sanders, lasciando molto in panchina Silins. Comunque la squadra mentalmente sta crescendo.

Raffaele Baldini

Annunci

Pubblicato il dicembre 10, 2018, in BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: