Annunci

Pagelle Alma: La consacrazione di Dalmasson, le mani da pianista di Knox

Pagelle-1

Fonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

ALMA TRIESTE

Da Ros, voto: 6

Entra sul parquet con troppa flemma, leggerezza non concessa in serie A. 2 punti, 1/6 dal campo ma 10 rimbalzi e 3 palle recuperate. Una serata dal lavoro sporco.

Coronica, voto: 6

Cavaliero per Coronica e la griffe triestina è servita.

 Knox, voto: 8

Giocatore di assoluta pulizia tecnica, esiziale dai 4-5 metri. Coach Dalmasson lo lascia seduto in panchina per non “saziarlo” troppo in vista dei prossimi impegni; 21 punti, 9/12 dal campo e 3 rimbalzi, impallidisce (battutaccia) il diretto avversario Ndiaye.

Fernandez, voto: 7/8

Un quarto in panchina non raffredda l’ispirata vena di questo periodo. 12 punti, 5/6 dal campo (compresa una preghiera esaudita), in controllo del mezzo. Rinato nella massima serie.

Wright, voto: 8

Può zoppicare ma il “trattore” americano porta appresso acciacchi, difensore avversario e qualsiasi cosa gli si pari contro. “Media Petrovic” con 19 punti in 19 minuti, 7/13 dal campo e 5 assist per un favoloso film diretto da cotanto regista.

Silins, voto: 7

Ultima apparizione (probabile) del lettone con la canotta Alma va molto vicino a convincere 5000 persone a trattenerlo con la forza, a costo di far colletta. 4/5 dal campo e 11 punti, una prestazione importante che difficilmente cambierà le sorti riguardanti la permanenza a Trieste.

Cavaliero, voto: 7

Passava di là…all’Allianz Arena come uno qualunque; come sempre poi sprigiona pallacanestro competente, espressa con straordinaria naturalezza. 11 punti silenziosi, un assist all’amico Coronica, una partita ecumenica.

Mosley, voto: 7

Ottima difesa su Ndiaye, fatta di scaltrezza al limite del fallo, verticalità e atletismo. Chiude con soli 4 punti e ben 7 rimbalzi, ma è in quello che lo scout non dice l’argento vivo della prestazione.

Sanders, voto: 8

Terminale di una solidità imbarazzante; compatto al tiro, sempre in equilibrio e in grado di far punti senza forzare nulla. Anche per lui punti pesanti quando la partita contava: 13 con 3/3 nelle triple, poi da spettatore non pagante per distribuire il capolavoro con i compagni.

Peric, voto: 6

Si ha l’impressione che non sia ancora al meglio fisicamente, nonostante per competenza tecnica rimanga un professore. Quattro falli e un “vaffa” alla terna arbitrale distolgono l’attenzione da una partita sotto tono:

Strautins, voto: 5/6

L’infortunio l’ha un po’ intimidito. Balbettante in fase offensiva e poco preciso dall’arco, preciso ai tiri liberi (7/8).

 Cittadini, voto: 6

Si è fatto trovare pronto (come sempre), il resto è nei 4 punti nella serata balisticamente immacolata.

Dalmasson, voto: 9

Lavoro eccellente in settimana per raddoppiare Filloy sul pick and roll, meno sull’attacco alla “zona 2-3” di Avellino. Capolavoro tecnico/tattico con una gestione degli uomini da guru della panchina; con Avellino la consacrazione ai massimi livelli.

Annunci

Pubblicato il dicembre 17, 2018, in BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: